Connect with us

Per Lei Combattiamo

Bastos si racconta: “Ho iniziato a giocare a piedi nudi, volevo diventare un calciatore”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Il difensore della Lazio Bastos ha raccontato le difficoltà vissute all’esordio e tutti i sacrifici fatti per arrivare su un palco importante come la Serie A. Ecco le parole dell’angolano, durante lo show condotto dalla moglie Nerika, di cui su Instagram ha riportato un estratto:

 

INIZI – «È una lunga storia parlare del passato. Non ho avuto sempre la possibilità di un mezzo di trasporto o di un pasto, ma mi sono sempre ripetuto: “Voglio diventare un calciatore professionista in futuro”. Dopo ci sono riuscito e grazie a Dio siamo qui. Quando giocavo con i miei amici nel quartiere, si faceva a piedi nudi. Sembrava divertente: chi aveva la possibilità di avere gli scarpini non poteva giocare perché poteva far male agli altri».

 

DIFFICOLTÀ – «Avevo amici che mi dicevano che non sarei mai diventato un calciatore. “Vai nella squadra di Petro? Laverai l’auto di Locò”. Ho vissuto situazioni dure, ma oggi sono adulto e le ho capite. Penso che tutto ciò mi abbia motivato e mi abbia spinto in ciò che volevo essere. Siamo umani: possiamo stare giù emotivamente e passare momenti difficili. Di solito dico: “Possono giocare a livelli professionali, solo quelle persone che amano e hanno la passione per questo gioco” perché quando hai la passione per qualcosa e la ami non senti la fatica». 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

CalcioMercato

Il Messaggero| La Lazio fa difficoltà a segnare, i singoli sono poco incisivi

edo9923@hotmail.it'

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Sarri concede due giorni di riposo alla sua squadra. Domani pomeriggio si ricomincerà, ciò che preoccupa è la difficoltà di arrivare al gol, punto di forza della Lazio dello scorso anno. All’attacco biancoceleste si è unito anche il classe 2002 Cancellieri, che ha fatto bene nel ritiro di Auronzo di Cadore da vice Immobile. Sarri si aspetta di più da Zaccagni, sempre poco incisivo, anche durante le amichevoli estive, Felipe Anderson non si è dimostrato particolarmente in forma, bene il solito Pedro. Per Immobile solo 3 gol con due rigori sbagliati. Oggi alle 19 ci sarà lo stop della campagna abbonamenti, ieri è stata superata quota 22.200, ora si riflette sul mini abbonamento per l’Europa League. La situazione Luis Alberto è sempre particolare, vorrebbe andare al Siviglia, ma non ci sono ancora gli accordi tra società per concludere il trasferimento, sembrava aver riacquistato serenità alla fine della scorsa stagione, ma cade un’altra volta nella trappola e si alza il polverone. Arriva Vecino a Roma e la situazione diventa ancora più complessa per lo spagnolo. I tifosi della Lazio sognano la permanenza di Milinkovic, per il quale ancora non sono arrivate offerte a Formello. Il Manchester United è la possibilità più concreta, mentre la Juventus osserva interessata. In caso di partenza, il sostituto prescelto resta Zielinski del Napoli.

Il Messaggero

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW