Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Correa la decide dopo tanti errori, buona gara per Kiyine e Jony

Published

on

 


Reina 6 – Un’uscita da brivido su Dionisi nei primi quarantacinque minuti è stato l’unico intervento della sua partita. Per il resto spettatore non pagante chiamato in causa dai compagni.

Dall’84’ Adamonis SV

Luiz Felipe SV – Cinque minuti dura la sua gara, viene toccato duro in tackle da Castanos ed è costretto ad uscire per botta alla caviglia destra.

Dall’8′ Patric 6,5 – Tiene Dionisi senza affanno e si fa vedere in avanti nel dare una mano a Lazzari quando bisogna spingere. Riprende come aveva lasciato.

Dal 76′ Armini 6,5 – Con la maglia biancoceleste numero 13 sulle spalle davanti al più grande numero 13 della storia laziale e suo idolo. E proprio in una scivolata di nestiana memoria salva il vantaggio nel recupero.

Acerbi 6 – Archiviate le polemiche durante la nazionale, riprende possesso della retroguardia biancoceleste controllando senza problemi prima Trotta e poi Ardemagni.

Radu 6,5 – E’ già in forma campionato. Con una diagonale profonda toglie a Trotta un facile tap in da due passi.

Dal 69′ Bastos 6 – Sa che la sua avventura in biancoceleste è agli sgoccioli, gioca con sufficienza perdendo un paio di palloni ingenuamente.

Lazzari 6 – Sfiora il vantaggio dopo un quarto d’ora con un colpo di testa che si infrange sulla traversa. Spinge con costanza ma non mette mai un pallone in area.

Dal 76′ Djavan Anderson 6 – Appena entrato può trovare il raddoppio ma spara sul piede di Iacobucci .

Akpa Akpro 6,5 – Dinamismo e impegno non mancano, così come la giusta dose di cattiveria necessaria per interrompere le ripartenze ciociare. Trova anche il gol ma parte in leggero fuorigioco. L’atteggiamento giusto per chi spera in una conferma.

Dal 63′ Caicedo 6 – Entra in campo posizionato al centro di un inedito tridente. Si mette in mostra con qualche sponda e velo, non riesce mai a calciare in porta.

Lucas Leiva 6,5 – E’ l’esordio in questa preseason per il brasiliano reduce dai problemi al ginocchio. Qualche errore dovuto al timore del rientro in campo all’inizio, poi sale in cattedra alla sua solita maniera. Si sdoppia tra l’interdizione e l’impostazione della manovra senza troppo supporto dei compagni di reparto.

Dal 55′ Escalante 6 – Fra i nuovi probabilmente è il migliore confermando le buone sensazioni viste ad Auronzo.

Parolo 5,5 – Sarà la fatica della preparazione, ma la sensazione è che è in piena parabola discendente.

Dal 76′ Jony 6,5 – Fa più in un quarto d’ora stasera che in tutto lo scorso campionato. Sarà un caso ma da interno di centrocampo si trova molto più a suo agio.

Kiyine 6 – La prima azione parte dai suoi piedi con un cross preciso che taglia tutta l’area per la testa di Lazzari che colpisce il montante. Le sue palle inattive sono sempre un pericolo con i compagni che però non riescono a sfruttarle.

Dal 63′ Lukaku 6 – Vederlo accelerare fa essere positivi in vista della stagione e sperare che l’infortunio sia solo un lontano ricordo.

Correa 6 – Nuova stagione, vecchie abitudini: due volte solo davanti a Iacobucci riesce a divorarsi entrambe le occasioni. All’ennesima opportunità riesce a trovare la rete che sblocca la partita. Nel contratto probabilmente avrà una clausola che lo costringe a calciare sempre e solo di interno piede visto che non prova altre soluzioni.

Dal 76′ Andre Anderson 6 – Un paio di accelerazioni.

Immobile 5,5 – Svaria su tutto il fronte alla ricerca di spazi, trova la prima conclusione ad inizio ripresa con Iacobucci che devia fuori.

Dal 76′ Moro 5,5 – Si divora due occasioni gigantesche

 

All. Inzaghi 6 – Mancano i giocatori chiave per innescare la squadra e la manovra ne risente.La Lazio alterna buone trame di gioco a lunghi giri di palla sterili. Un buon test per alzare il livello in vista dell’avvio di stagione fra due settimane.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A | Rimonta dell’Udinese al Bentegodi

Published

on

 


L’ottava giornata di Serie A si chiude con la partita tra l’Hellas Verona e l’Udinese. Al Bentegodi la squadra di Cioffi si porta in vantaggio al minuto 23 con con una bella conclusione al volo di Doig. Nella ripresa arriva il gol del pareggio con Beto, ma nei minuti finali trova la rete Bijol che chiude il match. La partita finisce 1-2.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW