Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, dietro Fares rimarrà Lukaku: Jony e Kiyine lontani dalla permanenza

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Nelle ultime estati, non era mai capitato che la Lazio dovesse pensare di coprire la fascia sinistra. Lo ha dovuto fare ora, perché Lulic è ancora lontano dal rientro e dovrebbe non essere inserito nella lista da 25 per il campionato. Su richiesta di Inzaghi, la società ha puntato su Fares. Il classe ’96 della Spal, pagato 10 milioni, è arrivato a Roma martedì scorso e questa mattina svolgerà le visite mediche in Paideia.
Alle sue spalle, nelle gerarchie biancocelesti dovrebbe esserci Lukaku. Fino ad aprile fuori dai piani, al rientro dalle vacanze ha sorpreso lo staff tecnico per la condizione in cui si è presentato (8 chili in meno). E per la continuità avuta durante il ritiro ad Auronzo, dove ha saltato soltanto una seduta. A Inzaghi piace per le caratteristiche e lo reputa un’arma formidabile da utilizzare a partita in corso. Quando con gli avversari stanchi, può spezzare l’equilibrio con la sua forza fisica e le sue progressioni. Salvo offerte di mercato, che verranno valutate perché è in scadenza (interessa a Leeds e Brighton), rimarrà a Formello.
È ancora tutto da capire il futuro di altre due pedine della corsia mancina. Jony, per larghi tratti titolare nella scorsa stagione, non ha convinto tanto che Inzaghi lo sta provando come intermedio di sinistra. Interessa in Spagna, non rientra nel progetto della Lazio. Anche perché rischia di rimanere fuori dalla famosa lista, soprattutto se dal mercato la società prenderà un difensore over 22 che toglierebbe un ulteriore posto nell’elenco. Un altro che potrebbe uscire è Kiyine, centrocampista classe ’97 molto duttile. A Formello lo stimano ma troverebbe poco spazio – non convince del tutto come quinto di centrocampo e in mezzo ci sono altri centrocampisti – e potrebbe tornare in prestito a Salerno, dove l’anno scorso ha fatto benissimo con 10 gol all’attivo. Tra gli esuberi c’è anche Durmisi, reduce dal presto al Nizza. TuttoMercatoWeb/Riccardo Caponetti

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

MOVIOLA | Lazio-Verona: bravo Colombo nella gestione dei cartellini. Sul 3-3 possibile fallo su Kamenovic

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

E’ l’arbitro Andrea Colombo, sezione di Como, a dirigere l’ultima partita della Lazio in stagione. Il 32enne gestisce bene la gara, soprattutto per quanto riguarda i cartellini gialli che vengono sventolati ogni qualvolta serva. Ecco la moviola di Lazio-Verona, finita 3-3:

Al 10′ un replay mostra una forte e continua trattenuta ai danni di Luiz Felipe nel corso della punizione calciata da Cataldi dalla destra. Mentre il pallone percorre rapidamente tutta l’area di rigore, l’italiano viene trattenuto vistosamente. L’arbitro non vede, il VAR non interviene.

Dubbi sul gol del 3-3 del Verona: Hongla colpisce Kamenovic in scivolata dopo che il difensore della Lazio ha preso il pallone che beffa l’uscita di Strakosha.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW