Connect with us

Per Lei Combattiamo

Ultras Lazio: “Allo stadio in mille? Mai. O tutti o nessuno”

Published

on

 


Uno dei leader degli Ultras Lazio, Franco Costantino, ha commentato all’Andrkonos la notizia dell’apertura dello stadio ad un massimo di mille spettatori, oltre che della rinascita del gruppo degli ultras della Lazio in un anno sicuramente positivo per la squadra biancoceleste: “Allo stadio in mille? No grazie. O tutti o nessuno. Siamo in un momento storico particolare, ne siamo chiaramente consapevoli ma a queste condizioni non entreremo. Non scenderemo a compromessi come biglietti a invito, estrazioni per chi deve avere accesso, sponsor, distanziamenti, orario di ingresso e di uscita. Solo la nostra curva ha una capienza di 10 mila posti, 1000 persone in tutto lo stadio è davvero ridicolo. Non andremo contro quella che è sempre stata la nostra mentalità, non ci saremo. E sia chiaro, non andiamo contro quella che è una situazione di emergenza acclarata, il problema c’è, anche serio. Ma semplicemente non entreremo perché siamo ultras. Quando si potrà torneremo tutti insieme. Un bilancio davvero positivo un anno partito con la maledizione della perdita del nostro leader Fabrizio. Nessuno avrebbe scommesso un euro su di noi. Ripartire da zero non è stato semplice, abbiamo cambiato nome contro il volere e lo scetticismo iniziale di molte persone. Ma come tutti i cambiamenti, ci sono pro e contro, chi ti rema contro e chi a favore. Forse è stata proprio la perdita di Fabrizio a darci quella spinta in più per onorarlo, per portare avanti quello che aveva costruito e che aveva pensato: togliere lo striscione Irr e iniziare una nuova fase per dare continuità al passato. I risultati poi si sono visti: 5 scenografie, una più bella dell’altra”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW