Connect with us

Per Lei Combattiamo

SERIE A – L’AVVERSARIO | Tutto quello che c’è da sapere sull’Inter

edoardo_00@hotmail.it'

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


La paura del contraccolpo dopo la pesante sconfitta contro l’Atalanta è forte. La Lazio non deve farsi sorprendere dalla sfida di domani, anche se può nascondere brutte sorprese. A Formello di certo non è sereno il tempo, Inzaghi deve fare i conti con una difesa incompleta e da ridisegnare: ipotesi Parolo tra Patric e Acerbi, oppure Bastos sul centro sinistra. Tanti i dubbi ancora da sciogliere a meno di 24h dalla sfida. Intanto in casa Inter ecco la situazione.

L’INTER – Una vera e propria macchina da gol quella di Antonio Conte. Le prime due gare di questo campionato hanno fatto registrare sui tabellini ben 9 gol sullo score nerazzurro. Poco convincenti alla prima di campionato, con una Fiorentina che aveva messo in seria difficoltà la squadra di Conte, che comunque è riuscita a recuperare la gara portando a casa i 3 punti. Prova invece molto più convincente quella contro il Benevento di Pippo Inzaghi. L’Inter non aveva mai fatto così tanti gol in avvio di campionato e dopo 3 gare al massimo erano arrivati a 13 gol. Chissà se vorranno superare il loro stesso record domani all’Olimpico.

LA FORMAZIONE (3-5-2) – Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Vidal, Barella, Gagliardini, Perisic; Lukaku, Lautaro.

LA STELLA – Lukaku è la stella nerazzurra per antonomasia, già a quota 3 in questo campionato. Però Romelu è anche il giocatore che contro la Lazio ha giocato più minuti (173) senza prendere parte a nessun gol. Vidal invece quando vede Lazio vede gol. Ha preso parte a sei gol in Serie A contro i biancocelesti: nessun altra squadra di A è stata colpita di più dal centrocampista cileno. Inter che sicuramente punterà molto su questo fattore.

IL PRECEDENTE – Ultimo precedente all’Olimpico ha visto la Lazio annientare la squadra di Conte, nonostante i biancocelesti fossero andati in svantaggio al primo tempo. Secondo tempo tutto da gustare, con il destino che a volte è beffardo. Stessa porta, ma maglia diversa: De Vrij travolge Immobile in area ed è calcio di rigore. La Lazio pareggia e tenta il tutto per tutto. Il gigante buono Sergej Milinkovic-Savic sul corner di Luis Alberto riceve palla tra la mischia, l’accarezza con la suola e con il sinistro batte Handanovic e festa biancoceleste. In palio c’era il secondo posto, Lazio ad un passo dalla Juventus e dallo scudetto. La storia poi la conosciamo e l’impresa non è arrivata a termine.

 

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Disservizi Dazn, Vezzali: “Riscontrato grave e inaccettabile disagio agli utenti”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Attraverso un tweet pubblicato sul proprio account ufficiale, la Sottosegretaria alla Oresidenza del Consiglio con Delega allo Sport Valentina Vezzali si è espressa in merito ai disservizi di ieri causati da Dazn ad alcuni utenti. Durante la prima giornata di campionato, alcuni clienti hanno riscontrato diversi problemi nel vedere le partite, specialmente durante Salernitana-Roma. Un disservizio definito da Vezzali grave è inaccettabile, contro il quale verranno presi provvedimenti.

Queste le sue parole:

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW