Connect with us

Per Lei Combattiamo

PRIMAVERA1 | La Lazio ospita il Bologna per ritrovare i tre punti

Published

on

 


Allungare la striscia d’imbattibilità e guardare al futuro con fiducia. Questo l’obiettivo della Lazio Primavera che oggi, alle 15, farà il suo debutto stagionale al Fersini (con il Cosenza si era giocato ad Ardea) contro un Bologna “stremato” dopo il passaggio del turno in Coppa Italia solamente ai rigori. I biancocelesti, anch’essi usciti vincitori dal turno eliminatorio della coppa nazionale con il Napoli, si rituffano in campionato: la prova non del tutto convincente con la Sampdoria, in ogni caso conclusa in pareggio, è ormai alle spalle. Tra poche ore sarà tempo di una nuova sfida: contro i felsinei Raul Moro sarà pronto a trascinare i suoi dopo l’ennesima pronta convincente, seppur senza gol, all’ombra del Vesuvio. La stagione corre via veloce, è necessario continuare ad immagazzinare punti per provare a sognare sempre più in grande.

L’avversario

La Lazio sarà chiamata ad una gara di attenzione e concentrazione contro un Bologna partito bene, ma ancora alla ricerca della quadratura perfetta. Gli emiliani, infatti, guidati dall’ex biancoceleste Luciano Zauri alla ricerca di un rilancio dopo l’esperienza negativa a Pescara, hanno ottenuto quattro punti sui sei disponibili in campionato strappando anche il pass per gli ottavi Coppa Italia al temine di una battaglia infinita con il Vicenza, variando però spesso modulo tattico. Davanti ad una classica difesa a quattro, Zauri sposta spesso le sue pedine adattandole ad un 4-3-3, 4-2-3-1 o 4-3-1-2 dove a svolgere il ruolo di rifinitore principale è Pagliuca (solo un tempo mercoledì con il Vicenza) bravo ad andare a segno già due volte siglando anche due assist. Tanti i profili da tenere sotto osservazione in casa rossoblu, tra cui Dion Ruffo Luci, centrocampista classe 2001 con già all’attivo quattro convocazioni in prima squadra, autore in questo inizio di stagione di tre reti. Per i ragazzi di Menichini si prospetta una sfida molto delicata, dove a risultare decisivi saranno i particolari.

Le altre gare della terza giornata

Inter-Ascoli 2-0; Juventus-Milan 1-0; Cagliari-Sassuolo 3-4; Genoa-Sampdoria 1-0; Spal-Torino 2-2; Atalanta-Empoli; Fiorentina-Roma; Lazio-Bologna.

La probabile formazione

Archiviato il turno di parziale riposo in Coppa Italia contro il Napoli, Menichini è pronto a rilanciare le prime linee nel suo collaudato 4-3-1-2. In  difesa, vicino a Franco, potrebbe tornare Pino scontata la squalifica in Coppa Italia, mentre in mezzo fiducia totale a Marino, Bertini, partito fortissimo questa stagione, e Czyz con Castigliani (uno dei migliori in Coppa Italia) pronto ad entrqare per spaccare la partita. In avanti le scelte non mancano: ad eccezione di Tare fermato da una distorsione alla caviglia, Menichini potrà infatti optare per varie soluzioni. La più probabile vede, come accaduto nelle prime due uscite in campionato, Shehu dietro a Raul Moro e Nimmermeer.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Calcio

CONFERENZA SARRI: “Siamo stati ordinati, in questo momento fatichiamo a trovare la giocata giusta. Su Pellegrini…”

Published

on

 


Al termine della sfida in casa della Juventus, persa dalla sua Lazio per 1-0, l’allenatore biancoceleste, Maurizio Sarri, è intervenuto anche in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni, riportate dal sito ufficiale biancoceleste, al termine del match di Coppa Italia:

“La partita è stata interpretata in modo serio, siamo stati ordinati. Siamo in un momento in cui fatichiamo a trovare la giocata giusta in brillantezza nei metri decisivi del campo. Questa sera non abbiamo trovato spazi, sarebbe servita una giocata decisiva negli uno contro uno. L’errore sul gol della Juventus è stato di squadra, non di linea, è arrivato su una terza palla.

Non era facile perché la Juventus ci aspettava bassa, purtroppo il gol preso alla fine del primo tempo ha indirizzato la partita. Pellegrini? Vedremo, purtroppo a Torino abbiamo lavorato poco insieme. Luca è un terzino sinistro di buon piede, i tempi di inserimento dipenderanno da quanto tempo impiegherà a capire la nostra linea difensiva.

Marcos Antonio è un calciatore particolare, lo abbiamo preso quando c’erano idee tattiche diverse. Noi giochiamo con due interni offensivi e lui per caratteristiche non può coprire tanto campo, per questo lo possiamo sfruttare solo quando c’è chi può supportarlo. Maximiano finora è stato sfortunato, in passato una borsite gli ha impedito di allenarsi bene. Adesso sta meglio, vedremo se nelle prossime partite continueremo la sua alternanza con Provedel”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW