Connect with us

Per Lei Combattiamo

La Repubblica | La ‘zona Caicedo’ colpisce ancora: “La mia specialità”

edoardo_00@hotmail.it'

Published

on

 


Lazio regina delle rimonte impossibili. Sotto 3-2 al 90’ a Torino contro i granata, segna due volte nel recupero e si regala una vittoria incredibile. Immobile su rigore al 95’ e Caicedo al 98’ mandano in estasi i tifosi biancocelesti. Inzaghi con la cravatta al vento corre dalla panchina mentre tiene stretto Luiz Felipe, Patric si tuffa a terra, Reina con le braccia al cielo fa uno scatto da cen- tometrista per andare a festeggiare dietro l’altra porta il mattatore Caicedo. Subentrato nella ripresa, il Panterone ha graffiato di nuovo. «L’abbiamo recuperata con il cuore. Questa squadra — ha detto l’ecuadoriano — non molla mai. Sul gol ho fatto un “uno-due” con un avversario: in quei momenti pensi solo ad essere cattivo e a metterla dentro. Io lavoro per questo». L’anno scorso, a dicembre, la sua rete decisiva a Cagliari — sempre al 98’ — alimentò il sogno scudetto della Banda Inzaghi, che nei quindici giorni seguenti avrebbe battuto due volte la Juventus. È l’uomo del destino. Doveva andare via e ieri ha regalato tre punti d’oro, che danno fiducia e nuova energia a una squadra decimata da indisponibilità (tra Covid e infortuni ieri erano 8 gli assenti) e stremata mentalmente dopo una settimana molto tormentata. «Non è stato semplice andare a Bruges — spiega Inzaghi e venire qui dopo due giorni e mezzo. Abbiamo avuto difficoltà, siamo in un momento in cui ci mancano uomini e altri sono rientrati solo sabato. Questo successo fa onore ai ragazzi, avrei voluto abbracciarli tutti». C’era il timore che la Lazio potesse subire il contraccolpo psicologico dopo giorni di tamponi e guai, invece è emerso il carattere di una squadra non si accontenta del pareggio neanche quando lo agguanta al 95’. Senza i leader Radu e Lulic e con l’uomo più in forma, Luis Alberto, in isolamento domiciliare (come Lazzari e Djavan Anderson), a trascinare i biancocelesti ci ha pensato Milinkovic. Con la fascia al braccio e sotto gli occhi del fratello granata, il Sergente al rientro dall’intervallo su punizione ha riportato il punteggio in parità. «Non abbiamo paura di nessuno», ha scritto sui social. E poi c’è il solito Immobile, rientrato dopo la quarantena fiduciaria. Era un falso positivo, Ciro, e su rigore ha trovato il terzo centro consecutivo per il momentaneo 3-3. Al suo posto dall’inizio aveva giocato Muriqi, ancora lontano dalla migliore condizione ma prezioso nell’azione dell’iniziale vantaggio di Pereira, in gol all’esordio da titolare. Ora testa alla Champions, con la delicata sfida di mercoledì in Russia con lo Zenit, ultimo nel girone dopo due giornate. Come la scorsa settimana, il primo step saranno i tamponi Uefa che verranno effettuati stamattina. In casa biancoceleste rimane un po’ di ansia, nonostante ieri la società abbia comunicato ufficialmente che «che tutti i test molecolari ripetuti nella giornata di sabato hanno confermato la negatività del gruppo squadra».

La Repubblica/Riccardo Caponetti  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE B | Lazio Women-Cittadella Women, la designazione arbitrale

Published

on

 


La 9ª giornata di Serie B Lazio WomenCittadella Women, in programma domenica 27 novembre 2022 alle ore 14:30 al Centro Sportivo Mirko Fersini di Formello, sarà diretta dal signor Alessio Amadei della sezione di Terni, coadiuvato dagli assistenti Manuel Cavalli e Usman Ghani Arshad.

Come riportato dal sito ufficiale dell’AIA 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW