Connect with us

Champions League

CHAMPIONS LEAGUE | L’AVVERSARIO – Tutto quello che c’è da sapere sullo Zenit

Published

on

 


Una settimana difficile è stata quella della Lazio, che si è conclusa domenica con la grande vittoria in rimonta per 4-3 in casa del Torino. Domenica prossima, l’8 novembre ci sarà l’ultima gara prima della sosta per gli impegni delle Nazionali, che vedrà la squadra di mister Inzaghi affrontare, all’Olimpico, la Juventus. Prima però c’è la Champions League: domani, mercoledì 4, alle ore 18:55, i biancocelesti scenderanno in campo per la terza giornata della fase a gironi, e lo faranno, dopo Bruges, per la seconda volta consecutiva in trasferta. Ad ospitare la Lazio ci sarà lo Zenit e, in vista del match del Saint Petersburg Stadium, ecco la situazione della squadra russa.

ZENIT – In questa nuova edizione di Champions League la squadra allenata da Sergej Semak è partita malissimo: due sconfitte nelle prime due e zero punti in classifica. Nel primo turno il Club Brugge, nei minuti di recupero, è riuscito a vincere per 2-1 proprio in casa dei russi, mentre mercoledì scorso, in casa del Borussia Dortmund, è arrivata la sconfitta per 2-0. Saranno due gare decisive quindi per lo Zenit quelle contro la Lazio, visto che dopo la gara di domani in Russia, il quarto turno vedrà sfidarsi nuovamente Lazio e Zenit, questa volta però allo Stadio Olimpico di Roma per il ritorno. Con questa edizione di Champions League 2020/2021 la squadra russa è all’ottava partecipazione in totale, riuscendo per tre volte (2011/12, 2013/14, 2015/16) a superare la fase a gironi, fermandosi poi agli ottavi di finale, senza mai andare oltre. Nella scorsa stagione hanno concluso il Girone G al quarto posto con 7 punti, alle spalle del Lipsia, primo con 11 punti, del Lione, secondo con 8, e del Benfica arrivato terzo con gli stessi punti dei russi, ma più in alto in virtù degli scontri diretti a favore. I sette punti conquistati nelle sei gare sono frutto di due vittorie, un pareggio e tre sconfitte.

In campionato invece, i campioni in carica del campionato russo, si trovano al secondo posto dopo 13 giornate. I tre punti conquistati nell’ultimo weekend, grazie al 2-0 in casa del Khimki, hanno portato lo Zenit a quota 27 punti, a -1 dal CSKA Mosca capolista. La Premier Liga russa vinta nella scorsa stagione è stata la sesta nella storia del club, la seconda consecutiva dopo quella vinta nella stagione 2018/2019.

FORMAZIONE – Mister Semak, come annunciato in conferenza stampa, è alle prese con qualche assenza importante per la sfida di domani, tra cui Azmoun, Malcom, Driussi e Musaev. Nel 4-3-3 della squadra russa, la linea difensiva dovrebbe essere la stessa della trasferta di Dortmund, con Karavaev e Douglas Santos sugli esterni, e Lovren con Rakitskiy a completare il reparto davanti a Kerzhakov. Nel centrocampo a tre agiranno Wendel, Barrios ed Erokhin, mentre nel tridente d’attacco ci saranno Kuzyaev e Mostovoy ai lati del recuperato Dzyuba.

ZENIT (4-3-3): Kerzhakov; Karavaev, Lovren, Rakitskiy, Santos; Wendel, Barrios, Erokhin; Kuzyaev, Dzyuba, Mostovoy.

LA STELLA – Il giocatore che spicca nello Zenit è l’attaccante Artem Dzyuba. Il classe 1988, nonché capitano della squadra russa, gioca nel club dal 2015, riuscendo a conquistare ben cinque trofei nazionali (due campionati russi, due Coppe di Russia e tre Supercoppe di Russia). Lo scorso anno è stato anche proclamato Calciatore russo dell’anno. Dzyuba, in questa stagione, ha totalizzato 13 presenze tra campionato e Champions, realizzando sei reti e quattro assist, tutti nella Premier Liga russa. L’attaccante è protagonista anche della sua Nazionale, ovvero la Russia: convocato per la prima volta nel 2011, riesce a debuttare anche agli Europei del 2016 e ai Mondiali, giocati in casa, del 2018. Un altro giocatore d’esperienza, allo Zenit da quest’estate, è Dejan Lovren, centrale di difesa. Per sei anni difensore del Liverpool, il classe 1989 si è trasferito lo scorso agosto in Russia, per dare qualità ed esperienza allo Zenit. Il croato ha partecipato a tutte e 15 le gare ufficiali della squadra russa, 13 di campionato e due di Champions League, realizzando anche una rete (in campionato) e propoziando il gol del pareggio nella prima giornata della fase a gironi contro il Club Brugge. Tra i giovani molto promettenti dello Zenit, che però salteranno il match contro la Lazio, ci sono Malcom e Sardar Azmoun che, in un certo senso sono legati alle due squadre della Capitale: il primo è stato molto vicino ad indossare la maglia della Roma per poi approdare al Barcellona, mentre il secondo è stato, per diverso tempo, nei radar della Lazio per rinforzare il reparto offensivo. Proprio Azmoun, attaccante classe ’95, che in questa stagione ha realizzato già sei reti, insieme al capitano Dzyuba, hanno vinto la classifica marcatori del campionato russo nella scorsa stagione, entrambi con 17 reti in 28 presenze.

PRECEDENTI – Come per il Club Brugge, anche la sfida contro lo Zenit sarà per la Lazio il primo confronto nelle competizioni Uefa per club, visto che non ci sono precedenti in gare ufficiali. Di conseguenza la sfida di domani in Russia, e quella di ritorno che si disputerà martedì 24 novembre allo Stadio Olimpico di Roma, saranno i primi due confronti tra questi due club in gare di competizioni Uefa per club.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Champions League

Champions League, il Milan vince 3-1 contro la Dinamo Zagabria

Published

on

 


Primi tre punti per il Milan in questa nuova edizione di Champions League: i rossoneri conquistano la vittoria contro la Dinamo Zagabria pur rischiando il tracollo psicologico dopo il gol del 2-1 , firmato Orsic . I ragazzi di Pioli sono andati in vantaggio alla fine del primo tempo con Giroud  su rigore e hanno raddoppiato all’ inizio del secondo con Saelemakers . Pobega chiude i conti .

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW