Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Luis Alberto contro Morata: Lazio-Juve da “Furie rosse”

Published

on

 


Baila, baila Morata. Ma stavolta deve vedersela col connazionale Luis Alberto, finalmente negativo al Covid e uscito quindi dalla quarantena. Senza bomber Immobile, al potere sale la fantasia spagnola: «Ma tu sei un esempio per tutti – scrive il Mago a Ciro – e ti aspettiamo per festeggiare i tuoi gol. Adesso, fratello, devi avere pazienza». Il numero 10 intanto cercherà di non far sentire la sua mancanza. Contro la Juve, dopo un anno di rodaggio, era iniziata l’esplosione biancoceleste di Luis Alberto nella prima Supercoppa. In questi anni è diventato il faro d’Inzaghi per tutta la squadra. Luis Alberto urla, incide e comanda. Illumina, torna in difesa, segna e si lancia pure in qualche esultanza polemica. Già proprio contro il Bologna era stato decisivo prima di fermarsi, con tanto di perla. Adesso il Mago deve far pentire il ct della Nazionale iberica. Non arriva ancora una chiamata, dopo l’ultima annata strepitosa e quest’ennesimo splendido avvio in Serie A. Forse, al momento delle convocazioni, Luis Enrique non sapeva ancora della fine della sua positività. Chissà. C’è comunque ancora tempo per andarsi a prendere il prossimo Europeo con la Spagna. Riconquistata a suon di gol da Morata: altri due in Champions contro il Ferencvaros, sono 19 proprio come l’ex tecnico del Barcellona, a -1 dal terzo posto spagnolo (20 reti) con la coppia formata da Torres e Fabregas. Con due reti consecutive e l’assenza di Cr7, il figliol prodigo bianconero ha anche ritrovato un gran feeling pure con la nostra lega. Insomma, la difesa biancoceleste è avvertita.

LE SCELTE
Resta in emergenza, la Lazio. Ma per lo meno Inzaghi può contare sul ritorno dopo quasi due mesi di Radu (inserito in lista al posto di Vavro, insieme ad Escalante da giorni isolato) al centro, subito insieme ad Acerbi e Luiz Felipe dall’inizio. Tra i pali resta Reina, in assenza di Strakosha ancora bloccato insieme a Leiva, sostituito in regia da uno fra Cataldi (in vantaggio) e Parolo. Sulle fasce ancora Marusic e Fares, davanti confermata la coppia Correa-Muriqi con Caicedo pronto a essere ancora l’uomo dell’ultimo minuto.

GLI AVVERSARI
Pirlo parte invece dal solito 4-4-2, che si trasforma in 3-5-2 a specchio. Difesa con Cuadrado, Demiral, Bonucci e Danilo inizialmente. Dubbio fra Arthur e Rabiot come playmaker, Kulusevski e McKennie in vantaggio su Chiesa per due maglie. Ronaldo ovviamente non si tocca, ma adesso Morata in tandem ha il piede ancora più caliente.

ilmessaggero.it

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Sturm Graz-Lazio, i convocati di Sarri per la gara di Europa League

Published

on

 


Sul proprio sito web ufficiale, la Lazio ha comunicato la lista di convocati scelti da Sarri per la sfida delle 18:45 di Europa League:

Portieri: Magro, Maximiano, Provedel;

Difensori: Gila, Hysaj, Lazzari, Marusic, Patric, Radu, Romagnoli;

Centrocampisti: Basic, Cataldi, Luis Alberto, Marcos Antonio, Milinkovic, Vecino;

Attaccanti: Cancellieri, Felipe Anderson, Immobile, Pedro, Romero, Zaccagni

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW