Connect with us

Per Lei Combattiamo

Lazio-Juventus, Paratici nel pre partita: ”Se qualcuno non rispetta le regole è giusto che venga punito”

Published

on

 


A pochi minuti dal fischio di inizio di LazioJuventus, il dirigente sportivo bianconero Fabio Paratici è intervenuto ai microfoni di DAZN: ”La vicenda della Lazio non ci coinvolge. Quindi nostro umore è di preparare la partita, di essere qui con la testa e cercare di giocare una grande gara per portare a casa la vittoria. Chiesa ha avuto un risentimento muscolare ieri mattina e abbiamo provato a vedere come reagiva, però stamattina non si sentiva non libero e quindi non è a disposizione. Su Morata ci aspettavamo questo, perché lo conosciamo molto bene da quando aveva 20-21 anni e siamo sempre rimasti in contatto con lui perché è un ragazzo speciale, oltre che un bravissimo calciatore. Abbiamo seguito la sua carriera e ha sempre giocato in grandi squadre. Quest’abitudine a giocare in grandi squadre è un quid e un plus importante per giocare nella Juventus. Oggi è una persona più matura e un giocatore migliore di quello che era quando arrivato da noi, che era un grandissimo calciatore ma ancora in un’età in cui doveva sviluppare la sue potenzialità.

Sulla questione dei tamponi, continua.

”Al di là dell’uniformità dei controlli, ci sono regole normative che ci permettono di dare regolarità e continuità al campionato. Se qualcuno non le rispetta è giusto che ci siano delle autorità competenti che accertino ed, eventualmente, puniscano chi non le rispetta. Questa è per la regolarità del campionato. Se noi guardiamo negli ultimi due mesi, purtroppo, tutte le squadre sono state colpite dal Covid però, nonostante questo, grazie ai protocolli tutte le gare dei maggiori campionati europei di Champions ed Europa League si sono disputate e, quindi, credo che il protocollo sia appunto la strada che dobbiamo seguire.” 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Massimo Maestrelli e la Curva intitolata a papà Tommaso: “Chiamale se vuoi… Emozioni” | FOTO

Published

on

 


Oltre al successo della Lazio contro lo Spezia per 4-0, la giornata di ieri è entrata di diritto nella storia biancoceleste. Prima del match contro i liguri, è stata intitolata ufficialmente la Curva Sud a Tommaso Maestrelli, allenatore della Lazio vincitrice del primo Scudetto. Al taglio del nastro, oltre al Presidente della Lazio Claudio Lotito, era presente anche il figlio di Tommaso, Massimo Maestrelli, che ha ricevuto un targa commemorativa.

Questa mattina, lo stesso Massimo, ha ricordato la giornata di ieri attraverso Instagram. L’immagine pubblicata è accompagnata dal messaggio in ricordo di papà Tommaso: “E chiamale se vuoi… Emozioni, Babbo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Max (@max_mauri)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW