Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | Lazio, Ciro fuori dal tunnel

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Immobile esce dall’incubo e ritrova il sorriso dopo il «ballo del tampone». Ciro c’è e lotta insieme alla sua Lazio, già da domani a Crotone sarà in campo per riprendere il discorso interrotto a fine ottobre. L’attacco mediatico quasi fosse un untore che aveva giocato da «positivo» contro il Toro dell’amico Belotti, tanti bocconi amari buttati giù, col naso diventato oggetto dell’attenzione di mezza Italia: il peggio è passato.

Tamponi su tamponi, sempre asintomatico, 13 totali, sette negativi, risultati discordanti anche a distanza di poche ore, il maledetto gene «N» che, per adesso, sembra essere scomparso. Giornate trascorse nella speranza che ci fosse uniformità tra i vari laboratori: il 27 la Sylab lo trova positivo, tre giorni dopo è negativo per il laboratorio di Avellino a cui si appoggia il club biancoceleste. Anche il 31 ottobre tutto ok tanto che gioca la fase finale della sfida contro il Torino. Il 3 novembre si riparte Synlab positivo, «Avellino» negativo. Salta San Pietroburgo poi alla vigilia della Juve «Avellino» negativo, «Campus» e «Merigen» positivo al gene «N». Il 13 novembre alla Asl ancora positivo, ma due giorno dopo è negativo all’«Altamedica». Il 17 «Bios» San Giovanni negativo mentre al San Filippo Neri nuovamente  positivo. Mercoledì all’Asl del Santa Maria della Pietà la negatività che ieri mattina gli ha restituito il pallone, proprio come un bimbo che voleva riavere il suo «Super Tele» finito nel giardino vicino.

Alle 8.14 l’arrivo alla clinica Paideia per le visite di idoneità dopo la quarantena. Dopo oltre un’ora ritorno a casa col sorriso sul volto per l’ok definitivo ricevuto. Poco dopo la storia su Instagram: foto che lo ritrae in macchina verso il centro sportivo con il messaggio tanto atteso da tutti i tifosi laziali: «I’m back», sono tornato. Alle 15 l’allenamento ed è finalmente col resto del gruppo a recuperare il terreno perso in questi giorni di forzata inattività trascorsi sempre in perfette condizioni. Maglia da titolare nella partitella, vicino a Correa. Inzaghi non può e non vuole a fare a meno di lui. Aspettando il risultato del tampone di ieri perché ormai ci sono test a ciclo continuo. Così come domenica mattina perché arriverà quello della Synlab della Uefa per poter guidare l’attacco biancoceleste nella decisiva sfida contro lo Zenit di martedì notte. Sempre col fiato sospeso per il gene «N» a meno che la situazione non sia normalizzata in modo definitivo. Ciro è sicuro che il peggio sia ormai passato. Il Tempo\Luigi Salomone

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il neo acquisto Gila è sbarcato a Roma: “Sono felice di essere qui, forza Lazio” – VIDEO

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Pochi minuti fa il neo acquisto biancoceleste Mario Gila è atterrato a Fiumicino, pronto per le visite mediche di rito previste domani mattina in Paideia. Successivamente volerà ad Auronzo per raggiungere il resto del gruppo biancoceleste. Come riporta Radiosei, ecco le prime parole del difensore spagnolo: “Sono felice di essere qui, forza Lazio!“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LazioPress.it (@laziopress.it)

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW