Connect with us

Per Lei Combattiamo

Dpcm Natale, gli spostamenti consentiti: sì visite a genitori, figli, coniugi e partner conviventi. Impianti chiusi, vietato sciare

Published

on

 


Nel prossimo Decreto della presidenza del consiglio dei ministri, che il governo varerà entro il 3 dicembre (che entrerà in vigore il 4 dicembre e potrebbe rimanere valido fino all’Epifania), il governo delineerà la strategia per continuare ad appiattire e per iniziare a far calare la curva dei contagi da coronavirus, dei ricoveri da Covid e dei decessi legati alla malattia.

Oltre a una serie di aperture e di divieti (qui tutte le anticipazioni), il decreto potrebbe contenere una precisazione che dovrebbe consentire non solo il ritorno nella propria abitazione ma anche il ricongiungimento tra familiari stretti.

La speranza è che tra qualche settimana tutte le regioni siano in fascia gialla, che contraddistingue i territori a rischio Covid moderato. In queste zone è consentito spostarsi non solo al di fuori del proprio comune, ma anche da regione a regione: il vincolo principale è quello del «coprifuoco» delle ore 22.

Attualmente non si può andare nelle regioni in zona «arancione» o «rossa» se non per motivi di lavoro, salute e urgenza, che devono comunque essere giustificati con il modulo di autocertificazione.

In molti nel governo temono che possa ripetersi a Natale quanto accaduto l’estate scorsa con la mobilità libera e l’aumento dei contagi.

Per evitare spostamenti di massa tra le regioni non appena dovessero tornare gialle, il governo dovrà specificare se anche nelle regioni in zona arancione o rossa, e tra le regioni in zona arancione o rossa, sarà consentito il ricongiungimento familiare, pur se soltanto tra parenti stretti: genitori e figli, coniugi, partner conviventi.

Il governo preciserà però che le feste, pubbliche e private, rimangono vietate. E che, seppur nessun divieto può essere però inserito sulle riunioni nelle abitazioni private, sarà fortemente raccomandato di trascorrere le festività solo con i parenti stretti, proteggendo i più fragili — dunque gli anziani e chi soffre di patologie — con mascherine e distanziamento. www.corriere.it 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdSera | Immobile, c’è ansia: a rischio con lo Spezia

Published

on

 


foto Fraioli

Sale l’ansia per Ciro Immobile, anche se l’allarme rosso anche non sta suonando. Il bomber ieri non è risultato tra la lista dei convocati per la partita contro l’Inghilterra per una contrattura al bicipite femorale della coscia destra. L’infortunio potrebbe metterlo a rischio anche per la gara contro lo Spezia il 2 ottobre, anche se le sensazioni sono positive in quanto l’attaccante della Lazio non ha ancora lasciato il ritiro della Nazionale. Oggi si sottoporrà agli esami strumentali.

Era inevitabile che prima o poi Immobile si fermasse. Ha giocato per ora 775′ tra Campionato e Coppa, più di qualsiasi altro giocatore offensivo in Italia: in più, non c’è spazio per fermarsi e riprendersi. Ciro, però, è fondamentale. Da quando è stato acquistato nel 2016, non è mai successo che i biancocelesti siano riusciti a registrare un bilancio positivo tra vittorie e sconfitte nelle partite che l’attaccante ha saltato. Questo perché, oltre ad essere un giocatore che incide tantissimo, non ha una valida alternativa. In questo modo, non è sostituibile e Ciro continua ad accumulare fatica e a saltare partite.

foto Fraioli

Corriere della Sera 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW