Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Lazio, con il Tucu magico Inzaghi trova l’equilibrio

Published

on

 


Da spaccapartite a titolare inamovibile. La maturazione di Correa adesso è incredibile. Decisivo con una prodezza a Crotone, fenomenale contro lo Zenit per la continuità di prestazione. Ora non è più solo un Tucu di classe, con fiammate improvvise e assenze ingiustificate. Ora ha ritrovato la Nazionale perché alla Lazio è diventato indispensabile. Non è un caso che, con 872’ in campo e 11 gare (su 12 fra campionato e coppe), sia il terzo giocatore biancoceleste, davanti a Milinkovic, Luis Alberto e Immobile. Per carità, il Coronavirus ha fatto la sua parte, ma Inzaghi non ci sa comunque più rinunciare. E pensare che dei big sembrava l’unico sacrificabile per una cifra vicina ai 60 milioni (ha una clausola da 80) nelle casse, Lotito ha respinto l’assalto della Juve quest’estate.

Come riporta questa mattina Il Messaggero, con questo rendimento il suo prezzo può davvero schizzare alle stelle. Joaquin avrebbe bisogno di riposare, non si è mai fermato con una sola eccezione: aveva avuto un colpo della strega contro l’Atalanta a inizio stagione. Da allora Correa non è più uscito e Simone pensa di schierarlo anche domani contro l’Udinese. Martedì ha disputato forse la sua miglior gara della carriera biancoceleste. Non ha segnato, ma i suoi numeri lo esaltano quanto i gol d’Immobile: 3 occasioni create, 1 assist, 6 dribbling su 6 riusciti, 46 tocchi, 31 passaggi con quasi il 90% di precisione. Deve ancora migliorare sotto porta il suo score, ma valgono come reti i suoi assist e le sue accelerazioni. Per questo se Caicedo domani dovesse avere una chance di giocare, sarebbe solo perché mercoledì si vola a Dortmund in Champions e Joaquin servirà come il pane per chiudere la qualificazione.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW