Connect with us

Extra Lazio

Cambiano le regole anti-doping: sanzioni ridotte ad un massimo di tre mesi per chi fa uso di cocaina

Published

on

 


Cambiano le regole anti-doping. Secondo quanto riporta il Dailymail, gli atleti che risultano positivi alla cocaina andrebbero incontro a squalifiche di appena un mese. Dal primo gennaio, se una atleta dimostra l’assunzione della sostanza a scopi ricreativi al di fuori di qualunque competizione, secondo le nuove regole la sanzione sarà di massimo tre mesi, rispetto ai due anni che prevede il regolamento attuale. Non solo, se gli atleti colpevoli completano con successo un programma di riabilitazione, possono ridurre la loro pena di altri due mesi. Inoltre se si trovano positivi all’assunzione di sostanze durante il periodo di gara, dovranno affrontare una sanzione non più di quattro anni, ma di due. L’orario di competizione cambia inizierà ora alle 23.59 del giorno prima dell’evento, piuttosto che 12 ore rima come è al momento.

La UK Anti-doping ammette che tali regole, che vedono modificare il protocollo attuale dell’Agenzia mondiale antidoping per il 2021, “rappresentano un cambiamento considerevole”‘.

Nisha Dutt, responsabile della gestione dei casi del l’UKAD, ha dichiarato: “Nel mio periodo al l’UKAD, sono state fatte una serie di scoperte sulla cocaina provocando un notevole speco di risorse. Tali risorse potrebbe essere ridistribuite altrove per cercare di catturare truffatori che fanno uso farmaci che migliorano le prestazioni.” 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Extra Lazio

È morto Roberto Maroni: l’ex ministro ed ex segretario della Lega aveva 67 anni

Published

on

 


Roberto Maroni, ex ministro ed ex segretario della Lega, è morto questa mattina: aveva 67 anni. Maroni, che dal 2013 al 2018 aveva ricoperto anche la carica di presidente della Regione Lombardia, era malato da tempo.

Più volte ministro – Nato a Varese nel 1955, Roberto Maroni ha ricoperto il ruolo di segretario federale della Lega Nord dal 1º luglio 2012 al 15 dicembre 2013. È stato due volte ministro dell’Interno (dal 1994 al 1995, ricoprendo anche l’incarico di vicepresidente del Consiglio e dal 2008 al 2011) e ministro del Lavoro e delle Politiche sociali dal 2008 al 2011.

Segretario della Lega – Nell’aprile del 2012 Maroni ha fatto parte, con Roberto Calderoli e Manuela Dal Lago, del triumvirato che fino al congresso della Lega Nord è stato incaricato di sostituire la carica di segretario del partito lasciata da Umberto Bossi. Tre mesi dopo, al congresso del partito, viene eletto segretario, rimanendo in carica fino a quando gli è subentrato Matteo Salvini.

Presidente della Regione Lombardia – Nel 2013, alle Regionali in Lombardia, è stato eletto presidente con il 42,8% dei voti. Non si è poi ricandidato alle elezioni successive del 2018. SkyTG24

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW