Connect with us

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio a Dortmund con Immobile e la legge dell’ex. Ciro per gli ottavi nel ricordo di Diaconale


Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Sono arrivati insieme alla Lazio, nell’estate del 2016. Immobile, Peruzzi e Arturo Diaconale, la cui scomparsa ieri ha scosso e incupito l’ambiente biancoceleste. Se sia soltanto destino, sorte o casualità, nessuno lo potrà mai sapere. Ma il portavoce della Lazio, scelto e voluto fortemente dal presidente Lotito, è volato in cielo nel giorno in cui a Formello è tornato Peruzzi, che ha chiarito dopo la discussione con il presidente, e alla vigilia di una gara attesa da tempo da centravanti azzurro. Che torna da ex a Dortmund, dove non è stato apprezzato e amato. Anzi, è stato visto come un cigno nero ed etichettato come «uno dei più grandi errori del Borussia».
Immobile non ha mai portato rancore e anzi ha sempre parlato bene del Borussia, riconoscendo oltre a dei problemi oggettivi, alcune sue responsabilità. Nonostante ciò, all’andata si è tolto qualche sassolino dalla scarpa con un gol e un assist ad Akpa Akpro per il 3-1 finale dei biancocelesti. D’altronde è abituato a regalare dispiaceri alle ex squadre: al Torino e al Genoa ha segnato 10 gol, rispettivamente in 12 e 11 partite, mentre 6 sono state le reti segnate alla Juventus (in 17 occasioni) e 3 al Pescara (4 gare): solo il Siviglia, da ex, non ha punito nell’unico incrocio risalente ai sedicesimi di Europa League del 2019. Oggi, in una notte la Lazio sogna da vent’anni, vuole bissare quanto fatto 43 giorni fa all’Olimpico. E dimostrare a tutti, per l’ennesima volta, di essere un centravanti di livello internazionale (ieri la Uefa l’ha inserito tra i migliori 50 della scorsa stagione in corsa per comporre la squadra dell’anno). Per regalare una notte magica alla piazza e omaggiare al meglio il ricordo di Arturo Diaconale, arrivato proprio come lui e Peruzzi nell’estate del 2016. TuttoMercatoWeb/Riccardo Caponetti

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | E Provedel si prende subito la porta

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Luis Maximiano ha rimediato il rosso più veloce dal 1994. Ha chiesto perdono, era teso per il debutto. Sarri non vuole bruciarlo, però ora è difficile che Provedel torni in panchina dopo il Torino. Tra i pali su Arnautovic è stato superlativo, coraggioso in uscita su De Silvestri e perfetto con i piedi per impostare da dietro.

Potrebbe non rimanere l’ultimo arrivato: come riporta Il Messaggero, Sarri chiede ancora un terzino sinistro. C’è Valeri low cost, ma il sogno del mister è Emerson Palmieri, che però è conteso da Nizza e West Ham. Il club inglese ha anche sondato Acerbi in prestito, ma il centrale vuole l’Inter, anche se Lotito lo cederebbe gratis all’estero. Tutto fermo per Akpa Akpro, si valuta il futuro di Luka Romero. Adamonis rimarrà a Roma come terzo portiere, Furlanetto invece finisce al Renate.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW