Connect with us

Per Lei Combattiamo

Lazio-Napoli, Roberto “El Pampa” Sosa: “Gara intensa con ritmi alti. Immobile? Attaccante di spessore internazionale”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

All’interno del match program pubblicato dalla Lazio, in vista della partita di stasera tra la squadra di Inzaghi e Napoli, Roberto Sosa, detto “El Pampa”, ha rilasciato un’intervista in vista del match dell’Olimpico. L’ex attaccante del Napoli, ha parlato della sfida ma anche di Ciro Immobile e dei suoi ricordi contro i biancocelesti. Queste le sue dichiarazioni.

Lazio-Napoli, ci siamo: che partita sarà?

“Una gara bella e di alta classifica, anche se non da scudetto. Mi aspetto una gara intensa, con ritmi alti soprattutto a centrocampo. Sarà anche la sfida tra due filosofie diverse: la Lazio attacca verticalmente, il Napoli sfrutta un maggiore possesso palla”.

Immobile da una parte, chi dall’altra?

“Ciro è ormai un attaccante di spessore internazionale, capace di colpire in qualsiasi momento anche senza il supporto della squadra. Al Napoli mancheranno Insigne, Mertens ed Osimhen ma sono certo che Gattuso troverà una soluzione per mettere in difficoltà la difesa biancoceleste. Il mio cuore ovviamente è azzurro, a Napoli ho avuto l’onore di indossare la 10 di Maradona: fu un giorno indimenticabile, segnai con un pallonetto nell’1-1 contro il Frosinone”.

Che ricordi hai delle tue partite contro la Lazio?

“Mi viene in mente un Udinese-Lazio del 2001, quando perdevamo 1-4 e grazie anche ad un mio gol riuscimmo a portarci sul 3-4, mancando di poco una clamorosa rimonta. Futuro? Adesso faccio l’allenatore, studio e mi aggiorno in attesa di una panchina: ho preso il patentino UEFA Pro a Coverciano, mentre prima della pandemia ero in Bolivia”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

CalcioMercato

Calciomercato Lazio, Muriqi vicino al Bruges: l’offerta del club belga

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

La Lazio continua a lavorare sul fronte entrate, con già 3 giocatori arrivati alla corte di Sarri. Tuttavia, la giornata odierna sembra essere dedicata alle uscite. Già due annunci in mattinata da parte della Società biancoceleste, volti a comunicare due cessioni: la prima è quella di Bobby Adekanye ai Go Ahead Eagles, la seconda è quella di Denis Vavro al FC Copenaghen. Due ufficialità alle quali vanno aggiunto altre operazioni in uscita. Tra queste c’è quella di Vedat Muriqi, appena rientrato dal prestito al Mallorca e alla ricerca di una nuova sistemazione. Il club spagnolo gradirebbe un suo ritorno, la l’offerta presentata finora alla Lazio non è stata considerata congrua. Motivo per cui i biancocelesti valutano altre offerte, provenienti sopratutto dalla Turchia. L’ultima, secondo quanto riportato dall’esperto di mercato Alfredo Pedullà, è quella del Club Bruges, che si starebbe avvicinando sempre di più all’acquisto del kosovaro, grazie ad una prima offerta di 9 milioni di euro. Una trattativa entrata nel vivo che potrebbe chiudersi a breve.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW