Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | Lazio e Roma, fate il vostro gioco

Published

on

 


La Capitale è pronta a fermarsi novanta minuti per dare vita ad uno degli eventi più sentiti dell’anno, il derby tra Lazio e Roma. Formazioni molto diverse che arrivano al match in condizioni completamente diverse. La Lazio, dopo due vittorie consecutive cerca la terza (mai arrivata quest’anno), cercando di risalire la classifica dopo un inizio difficile in campionato, seppur in Europa la situazione sia differente con i biancoceleste che sono l’unica italiana a non aver subito reti. Inzaghi si affiderà ancora al suo credo tattico puntando sul suo nucleo “vecchio” di ragazzi e su un Ciro immobile in rete 16 volte nelle ultime 19. La Roma, dal canto suo, è invece una delle formazioni più in forma della stagione con Fonseca che, dopo il cambio di modulo, sembra aver trovato la quadratura giusta. I giallorossi, gruppo composto da molti giovani di talento, arrivano alla stracittadina con almeno quattro esordienti e un fattore big match da risolvere. Il derby sta per scattare, in un Olimpico insolitamente a porte chiuse. Lo riporta Il Tempo

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, Milinkovic e il “giorno più importante della carriera”. Ed è tornato prima a Formello

Published

on

 


C’era un tempo, non molto lontano, in cui Milinkovic era profeta a Roma ma non in patria. Titolare inamovibile con la Lazio, idolo dei tifosi, ma alternativa (di lusso) con la Serbia. Adesso invece anche in nazionale si sono accorti che un giocatore così non solo non può stare in panchina, ma deve avere un ruolo centrale nell’ossatura della squadra. Bella scoperta, verrebbe da aggiungere. Così, ormai da un anno abbondante, non esce dal campo quando gioca la sua Serbia e nella prima partita di questa sosta contro la Svezia ha indossato anche la fascia al braccio. Per un calciatore, avere i gradi da capitano in rappresentanza del proprio paese è forse il riconoscimento massimo. “Il giorno più importante della mia carriera”, il commento del centrocampista serbo.

foto Fraioli

Anche la Lazio l’ha elogiato sui propri canali social e l’aspetta nelle prossime ore a Formello. Milinkovic infatti tornerà prima degli altri nazionali (senza considerare Immobile, già a Roma) perché era diffidato e nell’ultima partita ha preso il cartellino giallo contro la Svezia e salterà la gara contro la Norvegia. Una buona notizia per Sarri, che ha bisogno di Milinkovic nel lungo tour de force che aspetta la Lazio prima dei Mondiali. Che il Sergente giocherà con la Serbia. TuttoMercatoWeb\Riccardo Caponetti

fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW