Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Luis Alberto show: doppietta e magie per lo spagnolo, Immobile senza pietà. Ira di Dio Lazzari

Published

on

 


Reina 8 – Urla, comanda la squadra col centimetro e non si fa sfuggire un pallone. Avvia l’azione del vantaggio con un lungo rilancio che sorprende la difesa giallorossa e salva il clean sheet nel finale su Dzeko.

Luiz Felipe 7,5 – Annulla dalla gara Mkhitaryan. Segue l’armeno per il campo non facendolo mai puntare la difesa biancoceleste. Quando sta bene dimostra di essere lui il titolare della difesa.

Dal 69′ Patric 7 – Entra nell’unica festa autorizzata della serata, non poteva mancare il biondo spagnolo al party dell’umiliazione.

Acerbi 8 – Prende Dzeko, se lo mette nei calzoncini e guai se prova a dire una parola. Stravince i duelli aerei e i contrasti a terra, domina la difesa non lasciando mai un varco libero.

Radu 7,5 – Il giallo dopo un calcione al derby è un po’ tipo il canone, arriva fisso ma che partita. Tutto il mestiere messo sul terreno di gioco non facendosi mai saltare. Non è derby senza Radu che festeggia.

Dall’83’ Hoedt SV

Lazzari 9 – Una IRA di DIO.Il doppio vantaggio è tutto merito suo che torna nella versione che più ci piace. Ridicolizza due volte Ibanez permettendo prima a Immobile di segnare il vantaggio e poi lo manda lungo servendo a Luis Alberto l’assist vincente. Non sbaglia nulla.

Milinkovic 8 – Inizio col brivido con un paio di palloni persi poi sale in cattedra e pure in cielo. Tiene in scacco l’intero centrocampo della Roma che non riesce mai ad arginarlo, Pau Lopez gli nega il gol deviando un suo tiro dal limite.

Lucas Leiva 8 – La squadra è compatta e il brasiliano domina la mediana. Alza un muro verdeoro intercettando ogni tentativo della Roma di verticalizzare centralmente e riavvia l’azione con velocità. Nelle partite che contano non manca mai.

Dal 65′ Escalante 6,5 – Mezzora di amministrazione del pallone sapiente quando la partita volgeva chiaramente al termine.

Luis Alberto 9 – Nelle partite che contano esce il giocatore superiore, colui che disegna calcio in mezzo al campo e umilia la squadra di Fonseca sfoderando la stecca da biliardo due volte con la palla che va sempre in buca d’angolo.

Marusic 7,5 – Ennesima ottima prestazione del montenegrino, sempre più a suo agio sulla sinistra. Karsdorp lo preoccupa come una mosca può spaventare un elefante, doppia fase perfetta.

Caicedo 7 – Un derby al completo servizio della squadra. Lo si vede raramente ma porta a spasso per il campo le maglie giallorosse aprendo varchi per gli inserimenti dei compagni.

Dal 65′ Akpa Akpro 7 – Non fa in tempo ad entrare che il primo pallone che tocca è per Luis Alberto che lo trasforma nel 3-0. Entra nel momento giusto e morde tutte le caviglie giallorosse che incontra.

Immobile 8,5 – Alla prima perdona ma alla seconda si fa perdonare e scaraventa il pallone sotto l’incrocio. Vuole la doppietta ma non arriva, gol tenuti per i prossimi impegni. Prestazione da capitano e leader assoluto.

Dall’83’ Muriqi SV

All. Inzaghi 10 – Il suo è un capolavoro tattico. Umilia Fonseca e la Roma cambiando l’atteggiamento della squadra rispetto al solito e chi osa vince. Lui stravince il derby e ora il campionato è totalmente riaperto,

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Sturm Graz, Siebenhandl: “Dobbiamo dimostrare quello che abbiamo dentro. Immobile? È forte, ma non mi fa paura”

Published

on

 


Alla vigilia della sfida di Europa League tra Sturm Graz e Lazio, il portiere della squadra austriaca Jörg Siebenhandl ha presentato la sfida che andrà in scena alle ore 18:45

Queste le sue parole

“Abbiamo giocato bene in Europa, ora bisogna fare ancora meglio. Il livello di queste partite è molto più alto. Dobbiamo scendere in campo nel modo giusto e dimostrare quello che abbiamo dentro. Abbiamo tante partite davanti, non importa, è quello che ci piace fare. Non mi preoccupo di quello che dovremo fare prossimamente, ogni match va affrontato al massimo per metterci alla prova”.

Immobile? Lo rispetto come giocatore, ma non ho paura. È forte, ha molte qualità, però domani per me non sarà la mia prima partita. Mi preparerò come sempre. Rimarrò concentrato, controllerò la situazione e come si svilupperà il gioco. Potrebbe succedere qualsiasi cosa, voglio farmi trovare pronto. Dobbiamo avere una mentalità aperta domani, è la cosa più importante”. 

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW