Connect with us

Per Lei Combattiamo

PRIMAVERA1 | Finalmente si torna in campo: al Fersini va in scena Lazio-Milan

Published

on

 


Il grande momento di riallacciare gli scarpini è arrivato. Dopo ben 85 giorni riparte il campionato della Lazio Primavera, fermata dopo il tris perfetto rifilato alla Fiorentina lo scorso 30 ottobre in un palcoscenico da grandi come l’Artemio Franchi. Nel primo impegno della “nuova stagione” le giovani aquile ospiteranno questa mattina alle 11 il Milan, compagine che non disputa una gara ufficiale addirittura dal lontano 3 ottobre, quando in trasferta cedette di misura alla Juventus. Considerando lo stop lunghissimo il match che tra poche ore andrà in scena al Mirko Fersini di Formello rappresenterà, dunque, un autentico nuovo inizio per il campionato Primavera1 obbligato ora a recuperare il tempo perso con vari recuperi e turni infrasettimanali che renderanno il tutto più frenetico e complicato. L’attesa per il fischio d’inizio è durata fin troppo, buon campionato a tutti!

L’avversario

Come anticipato poc’anzi, avversario di giornata sarà il Milan, formazione neopromossa ancorata a quota tre punti ma con ben tre sfide da recuperare che la costringeranno ad un tour de force senza precedenti, anche considerando l’ottavo di Coppa Italia da disputare contro la Fiorentina. Le sole cinque gare ufficiali sin qui giocate tra campionato e Coppa Italia, due vittorie, due sconfitte e un pareggio (poi tramutato in successo ai calci di rigore), impediscono di tracciare qualsiasi tipo di bilancio sulla stagione dei rossoneri pre sosta, seppur un primo dato sembra quasi inconfutabile: i lombardi sono una compagine solida brava a chiudersi (appena quattro reti subite) ma che fatica a proporsi in fase offensiva (solamente cinque marcature in altrettante gare). In una gara sulla carta complessa per i giovani diavoli, mister Giunti punterà probabilmente sul consolidato 4-3-2-1 per strappare punti pesanti in ottica salvezza. In mezzo al campo comanderà le operazioni capitan Brambilla, mentre in avanti saranno Olzer e Capone ad assistere il terminale Tonin con varie staffette già pronte tenendo conto del recupero contro il Torino in programma mercoledì.

Le altre gare della settima giornata

Ascoli-Sampdoria 1-3, Empoli-Bologna 0-2, Inter-Torino, Juventus-Sassuolo, Atalanta-Cagliari, Genoa-Fiorentina, Spal-Roma

La probabile formazione

In casa Lazio il fermento per il ritorno in campo aumenta di minuto in minuto. I biancocelesti via social hanno espresso tutta la loro soddisfazione per la ripartenza con Menichini che però, da uomo d’esperienza, fiuta il pericolo e cerca di tenere altissima la concentrazione. I nove punti ottenuti prima della sosta rappresentano certamente una base solida su cui adesso andrà costruito un palazzo fatto di risultati e buone prestazioni. Contro il Milan, la Lazio dovrà fare a meno del gioiellino Raul Moro bloccato da un problema fisico, ma non rinuncerà al collaudato 4-3-1-2 (adattato al massimo in un 4-3-3). Davanti a Furlanetto, il pacchetto arretrato sarà guidato da Franco, mentre in mezzo spetterà a capitan Marino, assistito da Bertini e Czyz, dettare i tempi del gioco. In zona offensiva, infine, Shehu (o il neo arrivato Guerini) agirà dietro al tandem composto da Nimmermeer (l’olandese saluterà in estate) e da uno tra Cerbara e Castigliani.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW