Connect with us

Per Lei Combattiamo

Lukaku-Ibrahimovic: “Torna ai tuoi riti voodoo”. Cosa si sono detti e dove nasce il riferimento | VIDEO

Published

on

 


Lo scontro tra giganti si trasforma nella peggiore rissa da bar. Il derby tra Ibrahimovic e Lukaku, non è fatto solo di gol, ma diventa un match tra animi caldissimi alla fine del primo tempo. Sulla trequarti rossonera, Romagnoli entra male sull’interista, l’arbitro Valeri fischia, al centravanti non basta e se la prende con il difensore. Sembra finita lì, si scatena l’inferno. Arriva in zona Ibrahimovic che va subito verso Lukaku, i due sono stati compagni per un po’ al Manchester United: non correva buon sangue. Si affrontano come galli, testa a testa.

A innescare la scintilla è la provocazione in inglese di Ibra: «Go to your voodoo shit, you little donkey». Che suona così: «Torna alle tue c… voodoo, piccolo asino». Una frase offensiva, riferita alle origini congolesi di Adolphine, madre del centravanti interista, ma soprattutto a quando Lukaku era all’Everton e non firmò il rinnovo. Raccontò il proprietario dei Toffees, Farhad Moshiri: «Ci chiamò dall’Africa, dove stava compiendo un pellegrinaggio, dicendo che in seguito a un rito voodoo una voce gli aveva detto di firmare per il Chelsea».

Lukaku a quel punto perde la testa e risponde per le rime, sempre in inglese. «Fuck you and your wife» e qui non c’è bisogno di traduzione. La lite prosegue tra insulti vari e non basta l’ammonizione di Valeri a entrambi per placare gli animi. Lukaku si imbestialisce, Ibra rincara la dose: «Torna a fare le tue c… voodoo. Vai, vai dalla mamma». Il belga risponde con gli insulti più classici. L’arbitro fatica e chiude il primo tempo con un minuto d’anticipo nella speranza di sedare gli animi. Non basta. Lukaku va a cercare Ibrahimovic, entrano tutte le panchine in campo, li dividono. Lukaku lo va a cercare e grida: «You want to speak about my mother?». «Vuoi parlare di mia madre?». I due si vomitano addosso insulti e una serie di «ti aspetto dopo». E invece un dopo non c’è. Ibra al 13’ della ripresa rimedia il secondo giallo e viene espulso. Nel dopopartita chiede scusa ai suoi compagni per averli lasciati soli ma sottolinea che nelle frasi rivolte all’interista non c’era niente di razzista. Lukaku, che era in diffida e salterà l’andata della semifinale di Coppa Italia, si vendica segnando il pareggio su rigore. Un gol per uno. Una brutta sceneggiata per tutti. www.corriere.it 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | I conti di Lotito tornano: perdita ridotta

Published

on

 


Stando al bilancio chiuso al 30 giugno 2022, si può notare come la Lazio sia una delle squadre più in salute del campionato italiano e non solo dal punto di vista dei risultati sportivi. I conti sono in rosso, ma il trend è positivo perché in negativo ci sono 17,42 milioni di euro, ma sono 7 in meno rispetto all’anno scorso.

Come sottolinea l’edizione odierna de Il Tempo, i soldi spesi sono stati ben 35,74 milioni, tutti nell’ultima campagna acquisti. Dalle 11 cessioni, invece, sono stati ricavati 14,22 milioni, andando poi a risparmiare 10,88 milioni sugli ingaggi. Anche i giocatori andati in prestito alleggeriscono il carico ingaggi, per la precisione si sono risparmiati 9,46 milioni. Il fatturato, però, si abbassa: da 164,74 dello scorso anno ai 135,25 di ora; ad incidere sono gli introiti derivati dalla Champions League. Le plusvalenze ammontano a 24,8 milioni e i diritti televisivi ne hanno fatti incassare 85,6. Infine, gli abbonamenti hanno portato altri 10,5 milioni di euro.

Foto Fraioli

Proprio ieri si è chiusa l’ultima fase della campagna abbonamenti, portando gli abbonati a 26.193. A Formello, nel frattempo, Sarri continua a lavorare senza gli otto nazionali: arrivano notizie incoraggianti da Patric, ma non da Casale. L’ex difensore del Verona ha accusato un fastidio all’adduttore e oggi dovrebbe sottoporsi ad accertamenti. Ancora assente Lazzari.

foto Fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW