Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Milinkovic inventa e Magic Luis realizza. La difesa tiene bene l’urto finale

Published

on

 


Reina 6 – Per la prima volta in stagione fa vivere una partita con qualche brivido di troppo. Inizia la gara con una gambeta, poi una serie di uscite dove dà la sensazione di partire in ritardo e recuperare in extremis.

Patric 6,5 – Buona gara dello spagnolo che non si fa mai sorprendere alle spalle da Keita che si muove stabilmente nella sua zona. Ricorre alle maniere forti nel finale per sventare il pericolo.

Acerbi 7 – In area non si passa, alza il muro soprattutto nel finale quando la squadra è schiacciata nella propria area di rigore con la Samp alla disperata ricerca del pareggio.

Musacchio 6,5 – Un ruolo non suo e una condizione ancora non perfetta, sono gli ingredienti necessari per fargli capire che oggi serve l’efficacia e non l’estetica. Che paura nel finale con quell’intervento su Quagliarella.

Marusic 7 – Ormai non fa più differenza per lui tra fascia mancina o destra. Lotta su tutti i palloni, Massa gli nega il tu per tu con il portiere avversario e non lascia mai campo ad Augello.

Milinkovic 7 – Ci sono i giocatori che guidano tecnicamente la squadre e ci sono poi i leader. Sergej è il Capo di Stato Maggiore in campo, geniale l’assist per la rete di Luis Alberto mentre eccesso di generosità nel recupero quando poteva sbragare la porta e invece cerca il passaggio per Muriqi.

Lucas Leiva 6,5 – Per un’ora è una diga in mezzo al campo dove confluiscono gli attacchi blucerchiati, richiamato in panchina per preservare le energie in vista di martedì.

Dal 64′ Escalante 6 – Una randellata a destra e una a sinistra, nel mentre un paio di recuperi importanti per riavviare l’azione. Prende il giallo, era diffidato e quindi non ci sarà col Bologna.

Luis Alberto 7,5 – La difesa della Sampdoria è perfetta col fuorigioco per cui capisce che è meglio mettersi in proprio piuttosto che servire i compagni. Non si fa pregare, controlla il pallone e lo piazza con violenza alla sinistra di Audero.

Dal 64′ Muriqi 6 – Non entra nel momento più idoneo della partita, tiene un paio di palloni e si conquista altrettante punizioni.

Lulic 6 – Torna in campo dal primo dopo oltre un anno, si sta togliendo la ruggine di dosso per cui gli va concessa una giornata non garibaldina come ci aveva abituato. Recuperarlo al meglio per il finale di stagione è importante.

Dal 55′ Fares 6 – Alterna buone ripartenze a chiusure rivedibili. Per lui vale lo stesso discorso di Lulic, recuperarlo può essere solo positivo.

Correa 5,5 – Ennesima partita dove potrebbe fare qualcosa e invece combina poco. Ha una occasione potenziale dove prova a ribattere a rete con la testa anzichè provare la scivolata.

Dal 55′ Akpa Akpro 6 – Il suo ingresso coincide sistematicamente con la squadra che cambia atteggiamento tattico. Rincorre tutti gli avversari che incontra.

Immobile 6 – Non riesce a trovare il 150° in Serie A per festeggiare il suo trentunesimo compleanno, l’appuntamento è solo rimandato. Si danna l’anima ma oggi pomeriggio non è stato sufficiente per trovare la porta avversaria non per suoi demeriti.

Dall’86’ Caicedo SV

All. Inzaghi 6 – Vincere oggi contava più di qualunque altra cosa ma quanta ansia. La mezzora finale sta diventando una costante di sofferenza contro le piccole con il triplice fischio ha il sapore di liberazione. Ora testa alla Champions League.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Quali sono le squadre con la percentuale più alta di minuti concessi ai calciatori stranieri in Serie A?

edo9923@hotmail.it'

Published

on

 


In Serie A le squadre sono oggi sempre più formate da un’alta percentuale di calciatori stranieri. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il tempo di gioco affidato ad essi nel massimo campionato italiano è molto. In cima a questa classifica per minutaggio concesso a calciatori stranieri troviamo il Torino, seguito dallo Spezia. La Lazio invece, in questa classifica, è nei posti più bassi, infatti la “formazione titolare-tipo” di Sarri vede la presenza di sei calciatori di nazionalità italiana, anche se la rosa è formata da molti più giocatori stranieri. Il Monza invece è la squadra che lascia più spazio ai calciatori italiani.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW