Connect with us

Per Lei Combattiamo

Serie A, tutti i risultati delle partite di questa sera

Published

on

 


Terminano anche le sei gare delle 20:45 della 25° giornata di Serie A di questa sera in attesa di Parma-Inter che si giocherà domani.

Alla Sardegna Arena tra Cagliari e Bologna la spuntano i sardi per 1-0, decisiva la rete di Rugani nel primo tempo, con un colpo di testa vincente al 19′.

L’Atalanta ne fa 5 al Crotone del neo allenatore Serse Cosmi. La gara, terminata 5-1, si apre al 12′ con Gosens, al 23′ pareggia invece i conti Simy. Nel secondo tempo i nerazzurri spingono e in poco meno di 15 minuti ne rifilano 3 ai rossoblù. Al 48′ arriva infatti la rete di Palomino, al 50′ quella di Muriel e al 58′ quella di Ilicic. All’84’ anche Miranchuk trova la gioia del gol e chiude le marcature.

Al Franchi tra Fiorentina e Roma i giallorossi trovano la vittoria: 1-2 il risultato finale. Passa in vantaggio la squadra di Fonseca con Spinazzola al 48′, il quale al 60′ insacca nella porta sbagliata ristabilendo la parità. All’88’ però Diawara realizza il 2-1, con il gol inizialmente annullato per fuorigioco e poi convalidato con ausilio del Var, regalando così i 3 punti alla Roma.

Parità nel ‘derby della lanterna’, con Genoa e Sampdoria che segnano un gol a testa. Al 52′, dopo una cavalcata, Zappacosta apre le marcature, al 77′ invece, su corner battuto da Candreva, Tonelli con un’incornata realizza l’1-1.

Stesso risultato a San Siro tra Milan Udinese: 1-1. I padroni di casa evitano la sconfitta solamente nel sesto minuto di recupero grazie alla rete di Kessie su calcio di rigore dopo un ingenuo fallo di mano di Stryger Larsen. I friulani avevano trovato infatti  l’1-0 con Rodrigo Becao al 68′.

Al Vigorito di Benevento l’Hellas Verona ne rifila ben 3 ai padroni di casa. 0-3 netto con la rete di Faraoni al 25′ che apre le marcature, l’autogol di Foulon al 34′ e quella di Lasagna al 50′.


Termina qui la partita tra Sassuolo e Napoli sul risultato di 3-3. La gara si sblocca al 34′ con l’autorete di Maksimovic propiziata da una punizione di Berardi. Il Napoli pareggia dopo 4 minuti con la rete di Zielinski. Al 45’+1 il Sassuolo va ancora avanti con Berardi su calcio di rigore. Nel secondo tempo i partenopei la ribaltano. Il 2-2 arriva al 72′ con Di Lorenzo, mentre al 90′ Insigne firma il terzo gol azzurro dal dischetto. Allo scadere Manolas commette un’ingenuità in area di rigore che costa caro ai suoi, non perdona Caputo dagli 11 metri che sigla il 3-3. Un punto a testa con i neroverdi che ora salgono a 36, mentre gli azzurri adesso sono a 44 punti.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

La S.S. Lazio onora la Memoria dei perseguitati della Shoah e delle vittime dell’odio

Published

on

 


Come riportato sul sito biancoceleste, la Lazio ricorda le vittime dell’Olocausto:
La Società Sportiva Lazio, Ente Morale, ricorda con commozione e onora la Memoria dei bambini, delle donne e degli uomini perseguitati della Shoah e vittime dell’odio. Non verranno mai dimenticati e continueremo a sentirli presenti, vivi, in ogni singolo istante, impegnandoci concretamente per dare luce alla Memoria e spegnere l’odio e la discriminazione in tutte le forme ottuse e violente in cui si manifestano ancora, ogni giorno“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW