Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA INZAGHI – “Dopo la sconfitta con il Bologna ci siamo confrontati. A Torino servirà la gara perfetta”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 Alla vigilia del match di Serie A, Juventus-Lazio, il tecnico dei biancocelesti Simone Inzaghi, ha parlato in Conferenza Stampa:

“Penso che la partita di domani arrivi nel momento giusto, abbiamo defezioni noi come ce le ha la Juventus. E’ una partita importante e decisiva per la classifica perchè mancano ancora molte partite ma avrà una grande importanza, viene dopo il ko di Bologna e sappiamo che domani servirà la gara perfetta per tenere testa a questa Juventus.

Abbiamo provato alternative di formazione in questi due tre giorni. E’ normale che dietro abbiamo delle difficoltà oggettive, oltre all’assenza di Radu e Ramos si è aggiunto Lazzari. Oggi abbiamo provato qualcosina, vedremo domani, ho ancora 24 ore, farò un leggero allenamentino domani e poi decideró in tranquillità. Sapevamo dall’inizio dell’anno che la lotta Champions sarebbe stata difficile: noi e l’Atalanta siamo quelle che cerchiamo sempre di rimanere aggrappate al carro, noi abbiamo perso qualche punto iniziale e poi c’è stata una grande rincorsa. Sabato abbiamo perso terreno con la sconfitta del Bologna ma penso che questa pausa ci è servita per analizzare dove abbiamo sbagliato. Non abbiamo reagito da squadra, ci siamo allenati e abbiamo analizzato quello che non è andato. Per quanto riguarda la Juventus la conosciamo, sono sempre partite molto belle ci è capitato in altre circostanze di incontrarle avendo poi degli incontri importanti successivi ma abbiamo sempre pensato al campo e sarà così anche domani per entrambe.

Ciro Immobile era molto dispiaciuto dopo la gara di Bologna ma penso che sbagliare un rigore possa succedere a tutti, non si deve abbattere, in questi giorni l’ho visto lavorare nel migliore dei modi e penso che da domani tornerá ad essere importante. Ci saranno dei momenti dove saremo piu alti, altri invece in cui dovremo difenderci nel migliore dei modi, un po’ come la gara d’andata, la partita sarà piena di momenti e dovremo sfruttarli nel migliore dei modi. A Torino dovremo fare la gara perfetta, sappiamo che è una partita difficile ma ce la siamo sempre giocata nel modo giusto: rispetto a sabato voglio vedere che un episodio sfavorevole non deve condizionare l’intera gara, dobbiamo reagire e sfruttare gli episodi a nostro favore. Per quanto riguarda il problema dei gol fatti venivamo da 18-19 partite dove avevamo sempre segnato, nella partita di Bologna non ci siamo riusciti. Domani sappiamo cos’e la Juventus, gioca un ottimo calcio e sappiamo che è una partita importantissima nonostante manchino ancora molte gare. Rinnovo? Non c’è nessun problema col presidente c’è grande sintonia. Per la gara col Torino si sono gia espresse tutte le società coinvolte, io penso che in queste situazioni serva più chiarezza e spero che venga fatta al più presto”. 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lazio, Cabral sarà riscattato e resterà anche Kamenovic: i dettagli

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 Sarri ha dato l’assenso al riscatto di Cabral. Come riporta Il Corriere dello Sport, l’ultima partita col Verona ha spinto la Lazio a chiedere a Mau una rivalutazione. Lotito e Sarri hanno concordato il nuovo rinnovo non solo intendendosi su ingaggio e durata, il tecnico ha strappato garanzie di mercato. Dunque è credibile il fatto che si sia espresso favorevolmente su Cabral, forse preferisce puntare su un calciatore già conosciuto che può costare 4-5 milioni. La strategia della Lazio prevedere il rientro del giocatore dal prestito, a luglio ritratterebbe sul prezzo con lo Sporting Lisbona. Cabral aspetta solo il via per festeggiare l’inattesa conferma. Il tecnico biancoceleste rivaluterà Kamenovic in ritiro. Lotito, dopo l’esordio del serbo con il Verona, ha chiesto a Mau di riconsiderare la sua permanenza, sarà fatto in ritiro. La società continua a credere nel ragazzo, imposto nel mercato invernale. Kamenovic partirà per il ritiro di Auronzo, il manager Kezman avrebbe valutato la partenza in caso di esclusione. In ritiro dovrà confermare i progressi e convincere del tutto Sarri che può rendersi utile. 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW