Connect with us

Per Lei Combattiamo

TMW | La Lazio per la Champions, Immobile per il riscatto: con lui Correa

Published

on

 


Con Inzaghi solo Ciro ha segnato all’Allianz Stadium. E solo Ciro può trascinare la Lazio verso la luce. Dopo due settimane di buio totale – tra sconfitte pesanti, errori sul campo e vicende che di campo hanno ben poco, con Cairo e Lotito che aspettano una decisione del giudice sportivo – oggi si torna a giocare. E i biancocelesti saranno di scena sul campo della squadra che negli ultimi 9 anni non ha lasciato scampo a nessuno in Italia, la Juventus. Una delle partite più complicate, nel momento più difficile della Lazio. E proprio per questo, può essere l’occasione giusta per riprendere il cammino verso la zona Champions. “La gara arriva al momento giusto, dovremo essere perfetti, sarà decisiva“, dice il tecnico, che da mercoledì mattina, all’indomani della partita fantasma col Torino, ha ricominciato a martellare sulla squadra: da qui in avanti, saranno tutte finali. Proprio per l’importanza della serata, la Lazio avrà vitale bisogno del suo uomo di punta: in tutti i sensi, Immobile. L’unico giocatore della Lazio a segnare, per tre volte, in casa della Juventus nell’era Inzaghi: oltre al centravanti azzurro, l’ultimo a fare centro a Torino fu Klose nel lontano agosto 2013. Con una Lazio stranamente in difficoltà sotto porta, Immobile deve ritrovare la vena realizzativa che l’ha portato l’anno scorso a vincere la Scarpa d’Oro: un premio importante che riceverà sabato al Campidoglio direttamente dalla sindaca di Roma Virginia Raggi. Prima però deve interrompere il digiuno da gol. Lo voleva fare martedì contro il Torino, la sua ex squadra: non l’ha potuto fare, perché all’Olimpico i granata non si sono presentati. Ma questa sera Ciro avrà occasione di rifarsi, di tornare a esultare dopo 4 partite, sempre contro una ex: non una qualsiasi, ma la prima ex, che lo scelse all’età di 17 anni. E a cui ha già segnato 6 volte totali, 5 con la Lazio. Accanto a lui Correa, tra i più criticati dopo le ultime prestazioni poco convincenti. Il Tucu ha vinto il ballottaggio con Caicedo, nonostante il Panterone abbia una media gol nettamente migliore del suo compagno: una rete ogni 606 minuti per il primo, una ogni 130′ per il secondo. TuttoMercatoWeb\Riccardo Caponetti

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A | La Juventus trionfa all’Arechi: battuta la Salernitana

Published

on

 


Termina l’ultimo incontro di questa 21esima giornata di Serie A tra Salernitana e Juventus. A trionfare è stata la squadra di Massimiliano Allegri con un netto 0-3 firmato Vlahovic (doppietta) e Kostic. Con il successo odierno i bianconeri si portano a quota 26 punti in decima posizione, mentre i granata con la sconfitta rimediata rimangono in sedicesima posizione con 21 punti.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW