Connect with us

Per Lei Combattiamo

Scarpa d’Oro, Ciro Immobile premiato in Campidoglio: “E’ il simbolo di Roma, l’Ambasciatore della Lazio” | SEGUI LA DIRETTA

Published

on

 


Sta per iniziare la cerimonia di premiazione in campidoglio per la Scarpa D’oro dello scorso anno. A Ciro Immobile, dopo un’attesa di 7 mesi, verrà finalmente data la Scarpa D’oro, il premio più ambito per un attaccante. La Sindaca di Roma, Virginia Raggi fa gli onori di casa, insieme al Presidente della Lazio, Claudio Lotito: “Saluto e ringrazio il Presidente dell’Assemblea Capitolina, quello della Lazio, Ciro Immobile e Angelo Peruzzi, nonché tutti i giornalisti presenti e coloro che ci stanno seguendo in streaming. E’ una giornata speciale, ci riempie d’orgoglio. Abbiamo voluto farlo insieme, in modo semplice, anche se abbiamo dovuto farlo in modo semplice, senza i tanti tifosi. Saluto anche Inzaghi, che non è qui con noi. Consegniamo un premio speciale, molto significativo per un calciatore. 36 gol, è il miglior marcatore d’Europa della stagione 2019/20. E’ un campione nello sport, ma anche nella vita. Immagino che anche per la sua famiglia sia una grande emozione. Ha iniziato a tirare i calci sui piccoli campi di provincia, da Torre Annunziata ai campi di Serie A e della Nazionale. In questa tua esperienza c’è il desiderio di tanti ragazzi, un riscatto per tanti tuoi coetanei che hanno preso strade sbagliate. Si tratta di una persona autentica anche fuori dal campo: ha messo all’asta delle maglie da vendere in beneficienza. Ha un grande significato per la città di Roma e per l’Italia. Un premio che va a tutta la squadra, come lui ci tiene a precisare“.

Interviene il Presidente Lotito: “Il suo lato umano ha permesso alla Lazio di crescere in visibilità. Mi fa piacere che l’Assemblea capitolina, un romanista, gli riconosca i meriti calcistici. I giovani lo identificano come loro compagno di gioco, come un padre, con cui dialogare dal punto di vista sportivo e di avere la possibilità di apprenderne gli insegnamenti. Anche le persone anziane lo identificano come un figlio, capace di emozionare, con la sua umiltà e di entrare nel cuore delle persone. Quando dei calciatori raggiungono dei traguardi, si allontanano dalla gente, ma lui, invece, è rimasto uno di noi, uno del popolo. Ciò colpisce le persone, perché dietro ha una famiglia, cui trasmette dei valori. Rappresenta Roma, perché la Lazio è la prima squadra della Capitale. E’ l’emblema di Roma, un riconoscimento che non va solo a Ciro, ma anche alla città. Ringrazio coloro che sono presenti per testimoniare affetto e vicinanza a questo ragazzo. Lui rappresenta la Lazio, e la Lazio rappresenta Immobile. E’ il nostro ambasciatore, il nostro biglietto da visita”.

Parla il vincitore, Ciro Immobile: “Ci mancano i tifosi allo Stadio, dedico a loro questo premio. Nella mia famiglia trovo il punto di forza. Sono così grazie a loro, a quello che mi hanno insegnato nella vita prima che nello sport. Andai via di casa molto giovane, ma erano sempre lì vicino a me. Ho cercato di creare il mio prototipo di famiglia in base ai loro insegnamenti. Sono orgoglioso di quello che ho creato fuori dal campo, poi quel che succede all’interno è il frutto del lavoro insieme ai compagni, il mister e la società. E’ merito anche loro se ho vinto questo premio. Non ho la presunzione di aver vinto da solo, ma solo grazie a tutte queste componenti. Mi sono emozionato alle parole di Lotito, perché i complimenti sull’aspetto calcistico mi fanno tornare a casa con il sorriso, ma sull’essere uomo è oggettivo. Le sue parole sono fonte di orgoglio. Con i bimbi ci divertiamo, Jessica mi costringe a fare i balletti (sorride, ndr). Ringrazio tutti coloro che hanno speso parole belle nei miei confronti, sentirsele dire qui oggi mi fa ripensare a tutta la mia storia. In campionato vogliamo riprenderci, stiamo subendo un periodo di flessione. Sono orgoglioso di quello che stiamo facendo, con il mister ed il suo staff. Sono 5 anni che lavoriamo insieme, come dice il Presidente noi siamo una famiglia che va nella stessa direzione e siamo uniti in questi momenti. Abbiamo parlato con lui in settimana, siamo contenti di avere la partita di venerdì per farci rivalere. Sono scaramantico per cui non penso al record di Piola. So perfettamente che Chinaglia e Signori sono due idoli per i tifosi, io mi rivedo in Bruno Giordano. Al Cagliari il gol più bello”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LazioPress.it (@laziopress.it)

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 🦅LAZIO NEXT GEN🦅 (@_lazio.next.gen_)

ORE 13:10 | Inizia la Cerimonia, con tutti i video dei gol di Immobile che gli hanno fatto vincere la Scarpa D’Oro, proiettati sugli schermi.

ORE 13 | Ciro Immobile è arrivato in Campidoglio insieme alla sua famiglia: Jessica Melena, sua moglie, e i suoi tre figli.

 

 

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Juventus-Lazio, Tare nel pre partita: “Milinkovic? Fiducioso sul rinnovo”

Published

on

 


Prima del match tra Juventus e Lazio, il direttore sportivo biancoceleste Igli Tare ha parlato così ai microfoni di Mediaset. Ecco le sue parole:

Siamo assolutamente favoriti, c’è una Juve che ha bisogno di una grande reazione e questo deve farci stare ancora più uniti. Questa per noi è una grande opportunità, con la Coppa Italia che è un obiettivo stagionale, anche se non sarà semplice. La Champions League? E’ un altro obiettivo, stasera c’è la Coppa Italia ed è un’occasione per raggiungere un traguardo, dopo che l’ultima in campionato non è andata come avremmo voluto. Pellegrini? L’allenatore aveva espresso questa necessità per quella parte del campo, e abbiamo portato un ragazzo giovane e innamorato di questi colori. Ennesimo tormentone su Milinkovic Savic da qui a giugno? A me fa l’effetto contrario perché so come stanno le cose e quindi non c’è nessun tormentone: ogni cosa si risolverà al momento opportuno. Si legge che il giocatore avrebbe dei dubbi sul rinnovo del contratto? La cosa positiva è che io non leggo mai quello che viene scritto perciò non vado avanti né con i sé e né con i ma. So come stanno le cose e sono tranquillo. Se sono fiducioso? Sempre, sempre”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW