Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

Stefano Fiore: “Mi aspetto una risposta dalla Lazio. Inzaghi? Spero che si incontri presto con Lotito”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Domani andrà in scena Udinese-Lazio, 28esima giornata di Serie A, l’ultima prima della sosta. Ai microfoni di Tuttomercatoweb è intervenuto il doppio ex Stefano Fiore, parlando della gara e di alcune situazioni inerenti il momento biancoceleste, come Inzaghi e l’eliminazione in Champions League. Queste le sue parole: “Mi aspetto una risposta significativa dai biancocelesti dopo l’eliminazione di Monaco, che comunque non ha ridimensionato la squadra. Inzaghi? Per come ragiona il presidente, il piazzamento in Serie A può essere l’aspetto più importante. Ma aspettare la fine del campionato per prendere una decisione potrebbe essere tardi. Credo e spero si incontrino a breve, Inzaghi e Lotito, per capire cosa succederà. Il progetto tecnico può continuare anche con Simone in panchina, ma è evidente che bisogna rinnovare un po’ la rosa. Non incontra un cliente facile, perché l’Udinese è tranquillo, è forte ed è in buon momento. La Lazio deve dare una risposta importante, sarà un test probante ma soprattutto ci dirà che tipo di giocatori ci sono in rosa. Capiremo se qualche singolo stia già pensando alla prossima stagione. Più che facile che De Paul lasci l’Udinese o Milinkovic la Lazio? De Paul è pronto per cambiare maglia. Dopo un campionato simile, la piazza di Udine può andargli stretta perché l’argentino ha tutte le doti per ambire a obiettivi diversi. L’Udinese anche ragiona così, ci sono stato e lo so benissimo. L’anno scorso il suo prezzo era alto: se adesso la società chiede una cifra equa credo possa partire. Neanche Milinkovic vedo solidissimo, ma molto dipenderà da come finirà a Lazio”. 

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdS | Festa Lazio, quinto posto per 55.000

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Un grande pubblico saluta i biancocelesti: campionato concluso davanti alla Roma.

Come riportato dal Corriere dello Sport, notte d’altri tempi con il popolo biancoceleste che torna a riempire l’Olimpico. Erano 55.000 i tifosi presenti per mandare un messaggio a Lotito: serve una Lazio ancora più ambiziosa nella prossima stagione.
Ieri partenza schock dei biancocelesti, il Verona segna con Simeone e Lasagna. Poi la rimonta: Cabral, Felipe e Pedro. Hongla acciuffa il pari.

Immobile è per la quarta volta re dei marcatori. Lo precede, nella storia della Serie A, solo Nordhal: nessun attaccante italiano era mai riuscito nell’impresa. Ha vinto Sarri, applaudito sotto la Curva Nord, perché bastava un pareggio per finire quinto e piazzarsi davanti alla Roma (terzo anno di fila per la società). La qualificazione in Europa League può essere la base per costruire un futuro radioso, a patto di accontentarlo sul mercato e magari ribaltando il destino attraverso la conferma di un top player come Milinkovic, forse al passo d’addio nella scia di Leiva, Strakosha, Luiz Felipe e probabilmente Acerbi.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW