Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | Fiducia a Immobile: Inzaghi lo conferma a Verona con Caicedo

Published

on

 


Waiting for gol. La Lazio aspetta ansiosa di ritrovare il vero Immobile. Il digiuno dura da troppo tempo: l’ultima rete di Ciro risale alla sfida con il Cagliari dello scorso 7 febbraio. Due mesi esatti in cui non è riuscito a gonfiare la rete se non in Nazionale (Irlanda del Nord e Lituania). Sono diventate nove le sfide consecutive senza bucare il portiere avversario (7 in campionato e 2 in Champions League), è il suo peggior dato da quando è arrivato in biancoceleste (eguagliata la striscia tra aprile e maggio 2019). Eppure il valore del calciatore non si discute: finora sono 14 le marcature in Serie A, ci sono ancora dieci finali per incrementa re il proprio bottino. I numeri sono sempre stati dalla sua parte. La Scarpa d’Oro riportata in Italia dopo 13 anni ne è una testimonianza. Il prossimo sarà il suo gol numero 150 nel nostro campionato: lo avrebbe già segna to se non fosse stato per quel rigore sbagliato con il Bologna. Non ci pensa e guarda avanti. Ha sempre superato i momenti di difficoltà grazie alla sua tenacia e al sostegno delle persone che gli sono vici ne. A cominciare da Simone Inzaghi, che ha sempre difeso il suo bomber. Con lo Spezia non ha avuto l’occasione giusta per sbloccarsi, ha servito due assist preziosi a Correa che però ha sprecato entrambe le occasioni. Proverà a reagire già da domenica col Verona. Dopo la Sampdoria è la sua vittima preferita (insieme al Genoa): contro i gialloblù ha realizzato 11 reti in altrettanti incroci. Salvo clamorose sorprese, sarà lui a guidare l’attacco laziale al Bentegodi. Con Correa squalificato per un turno, ad affiancarlo dovrebbe esserci Caicedo. Se l’è guadagnato sul campo. Sabato scorso altro gol decisivo, in questa stagione ha portato in dote 9 punti. Muriqi partirà dalla panchina, non ha convinto affatto, dovrà aspettare diverso tempo per avere un’altra occasione. L’altra assenza sarà quella di Lazzari, che dopo il fallo di reazione su Agudelo se l’è cavata con una sola giornata di stop. Sulla fascia destra tornerà Marusic, mentre sulla corsia opposta ballottaggio tra Lulic e Fares. Ancora da valutare le condizioni della caviglia di Luis Alberto: l’ematoma deve ancora riassorbirsi, ma il Mago dovrebbe stringere i denti. Il Tempo/Daniele Rocca

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

La S.S. Lazio onora la Memoria dei perseguitati della Shoah e delle vittime dell’odio

Published

on

 


Come riportato sul sito biancoceleste, la Lazio ricorda le vittime dell’Olocausto:
La Società Sportiva Lazio, Ente Morale, ricorda con commozione e onora la Memoria dei bambini, delle donne e degli uomini perseguitati della Shoah e vittime dell’odio. Non verranno mai dimenticati e continueremo a sentirli presenti, vivi, in ogni singolo istante, impegnandoci concretamente per dare luce alla Memoria e spegnere l’odio e la discriminazione in tutte le forme ottuse e violente in cui si manifestano ancora, ogni giorno“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW