Connect with us

Per Lei Combattiamo

TMW | Luis Alberto e la guarigione (quasi) magica della caviglia: oggi dal 1′ per far sbloccare Immobile

Published

on

 



Lo staff a Formello, a inizio settimana, aveva poche speranze di recuperare Luis Alberto per la trasferta di Verona. Perché la sua caviglia destra, dopo la distorsione di mercoledì fa, era peggiorata (qui le foto) dopo che lo spagnolo ci aveva giocato sopra 45 minuti (38′ + 7′ di recupero) sabato contro lo Spezia. Invece, il dieci andaluso ha sorpreso tutti. Di nuovo, come contro i liguri e come contro l’Atalanta il 31 gennaio. Quando ci aveva messo 12 giorni per rientrare in campo dopo un’operazione d’urgenza per rimuovere l’appendicite.
Ora ha fatto un’altra magia, Luis Alberto, ma nessun incantesimo. Solo tanta forza di volontà e abnegazione, con un lavoro impressionante svolto durante tutta la settimana con il suo preparatore personale Ruben e con gli specialisti di Formello. Missione compiuta, dunque. Perché l’andaluso sembrerebbe aver superato la brutta distorsione rimediata il 31 marzo, che gli ha comportato anche un leggero interessamento dei legamenti della caviglia. Venerdì si è allenato in gruppo con la squadra, partecipando anche alle prove tattiche, e ieri ha fatto lo stesso nella rifinitura. Inzaghi da casa monitora la sua Lazio ed è deciso a schierare Luis Alberto dall’inizio. Quando dà disponibilità, rinunciarci è impossibile. Anche contro lo Spezia, quando nessuno si aspettava che potesse tornare tra i convocati, il tecnico in panchina fremeva per inserirlo. E così al 38′ dalla fine, quasi a inizio ripresa, l’ha subito gettato nella mischia per Pereira, anche con il pericolo di aggravare il suo quadro clinico. Oggi, con tante assenze, dovrà prendere in mano con Milinkovic il centrocampo, il reparto migliore della Lazio. E ritrovare perché no la sua vena da assist man – è fermo a zero dopo aver vinto la classifica l’anno scorso – per aiutare a far sbloccare Immobile, a secco da 7 partite di fila in campionato. TuttoMercatoWeb/Riccardo Caponetti

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Meloni, la sorella Arianna: “Io e Giorgia non siamo della Lazio, ma in famiglia…”

Published

on

 


Intervenuta ai microfoni de Il Messaggero, la sorella di Giorgia Meloni Arianna, ha parlato della vita privata della neo premier svelando un aneddoto riguardante la fede della famiglia.

Queste le sue parole:

“Sfatiamo subito un falso mito. Io e Giorgia non siamo laziali. Abbiamo sempre tifato Roma. A casa solo mamma è biancoceleste. Ora lo sono anche le mie figlie perché mio marito, Francesco Lollobrigida, è lazialissimo”.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW