Connect with us

Per Lei Combattiamo

Inter, Conte: “Serve meritocrazia nello sport. Le tradizioni vanno rispettate, ma la UEFA deve riflettere”

Published

on

 


Al termine della sfida contro lo Spezia, l’allenatore dell’Inter Antonio Conte è intervenuto ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue risposte, alle domande poste rispetto alla questione Superlega, di cui la Società che allena era membra:

Da uomo di sport cosa ne pensa della Superlega?
“Abbiamo avuto solo un giorno di lavoro, chi ha giocato ha fatto defaticante. Ieri abbiamo preparato la gara di questa sera. Abbiamo ascoltato queste notizie che ci sono giunte. Da uomo di sport penso che non bisogna mai dimenticare le tradizioni, vanno sempre rispettate. Appartengono alla storia ed è bello mantenerle. Ci deve essere passione nei confronti dello sport, il tutto deve essere meritocratico. Noi lavoriamo per cercare di vincere, per cercare di guadagnarci qualcosa. La meritocrazia va messa al primo posto. Detto questo, la UEFA deve riflettere. Prendono tutti i diritti, ne riservano una minima parte alle competizioni e ai club. Secondo me devono fare una grande riflessione, le società investono sui giocatori e tra nazionali e competizioni loro vengono spremuti come limoni, ci rimettono solo le società. Credo che gli organismi debbano riflettere bene, le società devono essere premiate in maniera congrua. Loro non investono nulla, le società lo fanno su tutti. Se tu prendi dieci dai diritti e te ne tieni sette non credo sia giusto. Sono le squadre che investono e che ci mettono dei soldi. La proporzione deve essere cambiata”.
 
Questa storia pensi che possa aprire un dibattito?
“Sinceramente non ho fatto riflessioni sulle nuove formule. La Champions e l’Europa League devono essere disputate da chi merita, se poi devono essere 48 o 52 squadre non lo so. Ma il merito deve prevalere, altrimenti di che parliamo. Lo sport perde la sostanza, il sale. Diventa difficile. La meritocrazia va messa al primo posto, è giusto che gli organismi importanti facciano le loro riflessioni. I club devono avere una fetta più congrua, penso che non sia giusto”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Calcio

CONFERENZA SARRI: “Siamo stati ordinati, in questo momento fatichiamo a trovare la giocata giusta. Su Pellegrini…”

Published

on

 


Al termine della sfida in casa della Juventus, persa dalla sua Lazio per 1-0, l’allenatore biancoceleste, Maurizio Sarri, è intervenuto anche in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni, riportate dal sito ufficiale biancoceleste, al termine del match di Coppa Italia:

“La partita è stata interpretata in modo serio, siamo stati ordinati. Siamo in un momento in cui fatichiamo a trovare la giocata giusta in brillantezza nei metri decisivi del campo. Questa sera non abbiamo trovato spazi, sarebbe servita una giocata decisiva negli uno contro uno. L’errore sul gol della Juventus è stato di squadra, non di linea, è arrivato su una terza palla.

Non era facile perché la Juventus ci aspettava bassa, purtroppo il gol preso alla fine del primo tempo ha indirizzato la partita. Pellegrini? Vedremo, purtroppo a Torino abbiamo lavorato poco insieme. Luca è un terzino sinistro di buon piede, i tempi di inserimento dipenderanno da quanto tempo impiegherà a capire la nostra linea difensiva.

Marcos Antonio è un calciatore particolare, lo abbiamo preso quando c’erano idee tattiche diverse. Noi giochiamo con due interni offensivi e lui per caratteristiche non può coprire tanto campo, per questo lo possiamo sfruttare solo quando c’è chi può supportarlo. Maximiano finora è stato sfortunato, in passato una borsite gli ha impedito di allenarsi bene. Adesso sta meglio, vedremo se nelle prossime partite continueremo la sua alternanza con Provedel”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW