Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

Juventus, Marotta: “Superlega? Tentativo naufragato perché sottovalutata la voce dei tifosi. L’attacco di Cairo nei miei confronti è inconcepibile”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

In merito alla questione Superlega, di cui la Juventus era co-fondatrice, l’ad bianconero Beppe Marotta è intervenuto prima della gara contro il Parma. Questo il suo personale commento, riguardo il rapido scioglimento del progetto e le critiche ricevute per la sua iniziale realizzazione:

“La premessa è che questa iniziativa è stata portata avanti direttamente dai 12 proprietari dei club, alla luce della situazione di difficoltà finanziaria attuale legata in particolare alla pandemia, con i costi rimasti certi e i ricavi invece incerti. Alla luce di questo, la valutazione dei proprietari era che questo modello di calcio era superato e bisognava trovare una soluzione inventando qualcosa. Ed è stato fatto, con un sistema calcio a rischio default. E non mi riferisco solo ai 12 club, ma all’intero mondo del calcio. Nessun azienda potrebbe continuare a vivere con un monte ingaggi pari a al 60-70% del fatturato caratteristico. Giocoforza, il modello attuale non garantisce futuro, per cui era doveroso andare alla ricerca di un qualcosa per tentare di cambiare”.
La Superlega è naufragata perché sono stati sottovalutati aspetti importanti come la voce dei tifosi e anche perché improvvisamente i 6 club inglesi si sono defilati secondo le loro logiche. Se questo progetto è fallito, evidentemente qualche errore è stato commesso durante il percorso. Se sono stato coinvolto? l’operazione è stata condotta anche con riservatezza dalle proprietà. Le informazioni ci arrivavano, ma il management dell’Inter non è entrato direttamente. Ma è giusto che i compiti vengano anche divisi: io e Antonello ci siamo concentrati nella gestione quotidiana del club
“La buona fede di questa azione è nata dal fatto che i proprietari provano a fare il bene dei propri club perché la situazione attuale, a ogni livello, è a rischio default. Se non intervengono le istituzioni del calcio per creare un modello di stabilità e continuità, non si riesce ad andare avanti. Un esempio: noi, Milan e Juve, negli ultimi 7 anni, abbiamo investito in Italia 1 miliardo di euro nell’acquisizione dei giocatori. Oggi è impossibile sostenere questi costi e va a discapito della promozione dei giovani in provincia e di una certa competitività. Oggi si ragiona solo su ricavi caratteristici già molto contratti. Si cercava di dare stabilità al sistema. Le lacune sono evidenti, altrimenti il progetto non sarebbe naufragato. Ma i principi di solidarietà, rispetto per la meritocrazia e per il propri tifosi devono sempre essere salvaguardati. I club sono fenomeni sportivi e sociali, con giovani che devono crescere e diventare uomini. Magari qui sono emerse lacune”.
“Critiche Cairo e Serie A tradita da gestione fondi? I fondi con la Superlega non c’entrano nulla. Peraltro dentro c’era anche il Milan che era favorevole ai fondi. Per quanto riguarda la mia carica personale, premesso che la critica è un atto democratico, non concepisco l’attacco violento da Urbano Cairo, con la conseguenza di aver ricevuto minacce pubbliche e private. Non si offende dando del giuda e traditore. Lui mi conosce e sa quanto sono innamorato di questo sport, cercherò sempre di fare il bene del calcio. Se mi dimetterò da consigliere federale? Parliamo di un’attività di semplice servizio, anche faticoso, Lo faccio per tutelare tutti i club, ritenendo di avere esperienza. Io rimetterò il mandato in settimane e, nel caso di sfiducia, rimetterò ben volentieri il mandato”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lazio-Verona, torna l’iniziativa BusInsieme per i tifosi che hanno difficoltà a raggiungere lo stadio: tutti i dettagli

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 La Lazio sul proprio sito ufficiale ha pubblicato tutte le informazioni relative all’iniziativa BusInsieme, valida anche per l’ultima di campionato. Ecco il comunicato ufficiale:

La S.S. Lazio e BusInsieme comunicano che in occasione di Lazio–Verona in programma Sabato 21 Maggio 2022 ore 20:45, sarà riproposto il servizio di Bus Sharing per lo Stadio Olimpico riservato ad un limitato numero di posti.

I pullman, che si muoveranno da 9 diverse zone della città, giungeranno allo Stadio Olimpico nei pressi del piazzale della Farnesina in Via Della Macchia Della Farnesina.

I 9 punti di incontro (e di partenza) distribuiti in varie zone della città sono i seguenti:

GENZANO DI ROMA, Via Emilia Romagna – Altezza Parcheggio Palasport Cesaroni, partenza alle ore 17:30 (clicca qui)

ALBANO LAZIALE, Corso Giacomo Matteotti – Altezza Bar Mazzini, partenza alle ore 17:50 (clicca qui)

CIAMPINO, Viale J.F. Kennedy 84 Altezza Palacavicchi, partenza alle ore 18:30 (clicca qui)

ANAGNIGNA-TUSCOLANA, Via Vincenzo Giudice – Metro A Fermata Anagnina 150 mt. dopo incrocio con Via Tuscolana, partenza alle ore 18:45 (clicca qui)

EUR, Piazzale Pier Luigi Nervi Palasport, partenza alle ore 18:30 (clicca qui)

TORRINO, Piazza Cina, partenza alle ore 18:45  (clicca qui)

ALESSANDRINO – DON BOSCO, Via Casilina 1011 – Centro Commerciale Casilino, partenza alle ore 18:30 (clicca qui)

TOR TRE TESTE – Via Davide Campari – Altezza Parrocchia San Tommaso d’Aquino, partenza alle ore 19:00 (clicca qui)

MONTI TIBURTINI – PIETRALATA , Via Tiburtina 757 Ipermercato Panorama, partenza alle ore 19:20 (clicca qui)

Entro i 30 minuti successivi al termine della partita, i tifosi potranno risalire sui rispettivi mezzi, in sosta in Via Della Macchia Della Farnesina, e fare rientro presso gli originari punti di partenza. I bus esporranno un cartello indicante il punto d’incontro.

Per usufruire del servizio basta iscriversi al sito Businsieme.com, scegliere il punto di partenza più comodo ed entrare a far parte del gruppo corrispondente. 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW