Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | Carica Milinkovic, il serbo ha un conto aperto con la Fiorentina

edoardo_00@hotmail.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Un ragazzo di 20 non cambia gli equilibri di una squadra», così parlò Daniele Pradè nell’estate del 2015, quando la Lazio soffiò Milinkovic alla Fiorentina. O meglio, quando il club di Lotito si difese dal blitz della Viola, che riuscì addirittura a portare Sergej al Franchi per farlo firmare. Peccato che il suo agente, Mateja Kezman, avesse già dato la parola a Tare per definire il trasferimento. Prima le lacrime, poi il sorriso. Milinkovic a Roma è diventato Sergente, un top player della Serie A. Merito dell’intuizione del direttore sportivo e della forza della società di strapparlo alla concorrenza.
A quasi sei anni di distanza, le parole di Pradè risuonano profetiche al contrario. «Non dobbiamo né convincere né pregare nessuno per venire alla Fiorentina – disse il dirigente all’epoca dei fatti – Tantomeno se si tratta di un giocatore di vent’anni che dovrebbe venire qui col fuoco dentro. Non prendiamo Milinkovic-Savic, è troppo titubante e non vogliamo più aspettarlo. La nostra decisione è definitiva». Da quel momento in poi per il serbo la partita contro la Fiorentina ha assunto un’importanza particolare. Basti pensare alla prima volta che incrociò quella che sarebbe potuta essere la sua squadra. Gol da baby fenomeno ed esultanza indicando l’aquila sul petto. Sono trascorsi 1944 giorni da quel 9 gennaio 2016, il ragazzo si è trasformato in uomo. È il vero trascinatore della Lazio, quello in grado di risolvere le partite con una giocata improvvisa. Con quella di sabato sera saranno 246 le presenze in biancoceleste, condite con ben 47 reti all’attivo. In vista del suo derby personale, il Sergente sta gestendo le energie. È rimasto a riposo per il secondo giorno di fila, le sue condizioni però non preoccupano. Ha giocato più degli altri nelle ultime settimane, Inzaghi vuole evitare sovraccarichi.
Per il resto Caicedo convive con la fascite plantare (ieri differenziato), mentre Escalante prova a rimettersi a disposizione (è finito ai box per uno stiramento al polpaccio). L’ex Eibar ha effettuato un allenamento a parte con il pallone indossando gli scarpini. La vera novità però è aver rivisto Luiz Felipe partecipare alla partitella finale con il resto dei compagni. Il brasiliano sta aumentando i ritmi, si sta riavvicinando al reinserimento in lista, nei prossimi giorni si capirà se già per la trasferta di Firenze. Inzaghi, qualora dovesse farcela, dovrà decidere chi tagliare per fargli posto tra i nominativi.
Rischia Musacchio, mai preso in considerazione negli ultimi mesi. Capitolo diffidati. Per un Acerbi che torna dalla squalifica, c’è un Fares che viene fermato dal giudice sportivo per un turno. Il cartellino giallo fa paura, anche perché il terzetto intoccabile di centrocampo è finito completamente in diffida. A Milinkovic e Luis Alberto, si è aggiunto anche Leiva, ammonito da Giacomelli nella sfida contro il Genoa. Senza dimenticare Parolo e Pereira.

Il Tempo  

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il neo acquisto Gila è sbarcato a Roma: “Sono felice di essere qui, forza Lazio” – VIDEO

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Pochi minuti fa il neo acquisto biancoceleste Mario Gila è atterrato a Fiumicino, pronto per le visite mediche di rito previste domani mattina in Paideia. Successivamente volerà ad Auronzo per raggiungere il resto del gruppo biancoceleste. Come riporta Radiosei, ecco le prime parole del difensore spagnolo: “Sono felice di essere qui, forza Lazio!“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LazioPress.it (@laziopress.it)

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW