Connect with us

Per Lei Combattiamo

Sassuolo-Lazio, Inzaghi: “Sono 16 mesi che aspetto per il rinnovo, per la Lazio posso aspettare altri tre giorni. Per un’altra squadra non lo avrei fatto”

Published

on

 


Al termine della gara di questa sera persa dalla Lazio per 2-0 in casa del Sassuolo l’allenatore biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole: “Per la stagione c’è del rammarico, volevamo arrivare tra i primi 4, ma per il quinto anno di fila satremo in europa, dopo 20 anni ottavi di Champions e record di vittorie in casa, abbiamo fatto ottime cose, ci prendiamo quello di buono che è stato, ma con tutte le vicissitudini che ci sono state va bene così. Cambiare? Non lo so, ci vedremo mercoledì. Si discuteva già lo scorso anno quando eravamo in testa, aspetto qualche giorno solo perché è la Lazio, sennò non avrei aspettato. Quello che posso dire è che sono stati 5 anni uno meglio dell’altro, ho preso una squadra che era in ritiro a Norcia, sono 5 anni che andiamo in Europa e abbiamo portato a casa tre trofei. La Lazio sapete quello che è per me, per nessuna squadra avrei fatto la stessa cosa, cioè aspettare 16 mesi un rinnovo di contratto dove tra le sedici agli ottavi di finale ero l’unico allenatore con il contratto in scadenza. I ragazzi sono stati meravigliosi che non hanno ascoltato voci e rinnovi slittati. Mi prendo un sesto posto con un po’ di rammarico, ma anche gli ottavi di Champions ed il record di vittorie in casa. Quando non ho avuto problemi con i giocatori più importanti abbiamo battuto squadroni. Il Milan lo abbiamo messo sotto nonostante a lunghi tratti abbia dominato il campionato. Poi altri dobbiamo aspettarli più tempo, però quando siamo al completo ci siamo divertiti tutti molto”.

Successivamente, il tecnico piacentino è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, dove ha analizzato la sfida di questa sera e tirato un bilancio della stagione appena conclusa:

“Non abbiamo finalizzato, la squadra nonostante le problematiche ha fatto una buona gara. Abbiamo sofferto poco e creato abbastanza, ma non è bastato. Raul Moro aveva giocato 90 minuti ieri con la Primavera, ho preferito far salire Cataldi a supporto di Muriqi e penso che abbiamo fatto abbastanza bene. di questa stagione mi prendo le tante emozioni vissute, dalla champions al record di vittorie casalinghe, all’esordi odierno di Bertini. Mi prendo questo 5 anno consecutivo in Europa, andiamo avanti consapevoli delle nostre qualità e nel migliore dei modi. guardo al domani con serenità e fiducia, speriamo di rimanere in panchina per la prossima stagione.”

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

COPPA ITALIA | Juventus-Lazio, Allegri in conferenza: “Gara difficile. Oltre a Bonucci, non sarà disponibile Pogba”

Published

on

 


Domani sera, all’Allianz Stadium di Torino, andrà in scena il match tra Juventus e Lazio, valido per i Quarti di Finale di Coppa Italia. Nella serata di ieri, dalla stessa parte del tabellone, l’Inter ha superato l’Atalanta per 1-0 conquistando il pass per le Semifinali. La squadra di Inzaghi ora, attenderà proprio la vincente della sfida in programma domani alle 21:00 tra bianconeri e biancocelesti.

Per presentare la partita contro la squadra di Sarri e fare il punto sui suoi, l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, è intervenuto in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni, riportate da Tuttomercatoweb.com: “Bisogna concentrarsi su questa gara difficile contro una squadra che sta facendo ottime cose. È una partita secca e andrà giocata con questi canoni. Siamo ripartiti da poco, abbiamo fatto poche gare dopo due mesi di sosta. Non ho ancora deciso niente per domani, devo fare alcune valutazioni. A parte Bonucci che è ancora fuori l’unico che non sarà disponibile per un indolenzimento ai flessori è Pogba. Purtroppo quando sei fuori da tanto e alzi il livello d’intensità vengono fuori dei dolori”.

Proseguendo, Allegri si è espresso anche sulle possibili scelte di formazione: “Vlahovic quasi sicuramente giocherà titolare, per gli altri devo decidere. Può durare 120 minuti domani quindi le sostituzioni saranno ancora più importanti. La soluzione Chiesa-Di Maria-Vlahovic è una soluzione che avevo in mente già dall’inizio, poi le vicissitudini del calcio portano a trovare un assetto diverso. I giocatori quando rientrano da tanti mesi per un infortunio si fa fatica, ci vuole un po’ di pazienza. Pogba ha avuto qualche indolenzimento, ci vuole un po’ di tempo. Magari fra qualche settimana sarà in condizioni ottimali. Cuadrado è in grande forma, Bremer ta bene, come stanno bene tutti gli altri. Bisogna solo lavorare, fare e reagire. Fare qualcosa in più per ottenere il risultato”.

Infine, l’allenatore della Juventus, è tornato sulla partita di domani, facendo riferimento anche al campionato: “Partita importante, obiettivo diverso dal campionato. Dopo la reazione buona con l’Atalanta, venivamo dall’immediato, dove ci hanno tolto 15 punti due giorni prima, poteva esserci un problema e così è stato. Non sono alibi quelli dei 15 punti, ci penserà la società a vedere dove possiamo difenderci. Non dev’essere un alibi o una giustificazione, dobbiamo andare in campo e fare quanto occorre fare. Forse è la prima volta che vengono tolti 15 punti dalla classifica, eri terzo e torni sotto. Ora riprendiamo per la prima volta, bisogna gestire al migliore dei modi. La partita di Coppa Italia va fatta nel migliore dei modi, faremo il massimo”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW