Connect with us

Per Lei Combattiamo

La Repubblica | Sarri, tutto in 48 ore: Lotito cerca un vincente

Published

on

 


Allenatore vincente cercasi. Claudio Lotito telefona, studia, incon tra, valuta: è al lavoro per trovare l’erede di Simone Inzaghi. Ci ha messo un po’ ad assorbire la botta dell’addio imprevisto del “pupil lo”, adesso non vuole assolutamen te sbagliare il nuovo tecnico. Ascol ta il parere del ds Tare, che l’altro giorno ha inviato in Toscana per in contrare Sarri, ma l’ultima parola sarà sua, del presidente. Che pro prio oggi dovrebbe vedere l’ex alle natore di Napoli e Juve: il condizio nale è d’obbligo anche se lui, Sarri, non alcuna intenzione di aspettare la Lazio oltre sabato. È l’ora di acce lerare, quindi di decidere. Lotito ha sentito il tecnico tosca no al telefono, adesso serve guar darsi negli occhi. Soprattutto, ser ve capire se ci siano i margini eco nomici e tecnici per lavorare insie me. Sotto il primo aspetto, il triennale da 3 milioni a stagione più 500mila euro di bonus potrebbe ac contentare entrambe le parti. Dal punto di vista della rosa, invece, molto ci sarà da parlare. Sarà decisivo l’accordo sulle mosse di mercato: al momento la Lazio non ha gli uomini per il 4-3-3. Però Sarri po trebbe optare per un 4-3-1-2, oppu re un 4-3-2-1, allora non sarebbe ne cessario stravolgere l’organico. Se si troverà un punto d’incontro rea le su tutto, Sarri sarà l’allenatore della Lazio. Altrimenti dovrà scat tare il piano B, nonostante la pres sione della piazza a favore del to scano sia fortissima. Sembra torna ti al 2016, l’estate folle di Bielsa. Al lora, Lotito decise di allargare i qua dri societari con Peruzzi e Diaconale: svolta importante. Adesso, la “partita” si gioca sulla panchina: i tifosi chiedono il passo in più, rappresentato da Sarri, Loti to studia i candidati e poi annunce rà il vincitore. «Dobbiamo fare la scelta giusta», ripete. La sensazio ne è che la decisione definitiva non sia stata ancora presa. Come alter native a Sarri, vengono considerati solo allenatori che qualcosa hanno vinto. Come i portoghesi Vil las-Boas (Europa League col Porto, “scudetti” in Portogallo e Russia), Vitor Pereira (titoli in Portogallo, Grecia, Cina), Conceicao (che però sta per rinnovare con il Porto). Tra gli altri, resta in corsa Pirlo: Italia no ha firmato con lo Spezia. Sul processo tamponi, deposita to il ricorso al Collegio di Garanzia del Coni; sentenza entro la fine del mese. Capitolo ricorrenze: il 2 giu gno del 1921, la Lazio fu dichiarata Ente Morale su proposta di Bene detto Croce. Cento anni dopo, è na ta la Fondazione Lazio, cui hanno già aderito moltissime personalità. LaRepubblica/Giulio Cardone

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Due anni fa ci lasciava Arturo Diaconale: il ricordo della società

Published

on

 


Due anni fa, a 75 anni, ci lasciava Arturo Diaconale, portavoce della Lazio dal 2016 al 2020. La Lazio lo ha ricordato con un commovente post sui social: “Il 1º dicembre 2020 ci lasciava Arturo Diaconale, un grande giornalista, uno straordinario laziale: ha sempre difeso le sue idee e i nostri colori con fermezza, passione e convinzione. La S.S. Lazio lo ricorda nel secondo anniversario della scomparsa con affetto e commozione.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW