Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | Si lavora per la Lazio di Sarri. Asse con il Verona e spunta Basic

edoardo_00@hotmail.it'

Published

on

 


Squilla il telefono, continua a squillare. È una costante a Villa San Sebastiano in questi giorni. La cessione della Salernitana catalizza le attenzioni del presidente Lotito, che dall’altra parte deve cercare di conciliare anche gli impegni della Lazio. Quello del mercato è un argomento sul quale si è discusso molto con Sarri, non si può prescindere da una buona campagna acquisti. Di innesti per il momento ancora non ne sono arrivati, eccezion fatta per Kamenovic, già bloccato da Tare lo scorso gennaio.
Tra le chiamate in entrata e in uscita, ci sono anche quelle con Setti, presidente del Verona. Un asse che ogni estate è destinato a riscaldarsi, ma che in questi ultimi anni ha portato ben pochi benefici. La scorsa stagione si era parlato di Kumbulla, con tanto di incontro ufficiale nella Capitale. Poi il difensore a Roma è arrivato, ma dalla parte opposta del Tevere. Quest’anno i nomi in ballo sono altri. Un altro centrale, stavolta si tratta di Matteo Lovato. Sempre classe 2000, altra scommessa vinta da Juric. Partito molto bene, si è un po’ perso nella seconda parte del campionato. Ecco perché la Lazio non sarebbe disposta a investire i 18 milioni richiesti dall’Hellas per il ragazzo di Monselice. La forte concorrenza di Napoli e soprattutto Atalanta non fanno altro che complicare le cose. La Lazio dal canto suo avrebbe avanzato una proposta sulla base di 5 milioni più il cartellino di Fares. Un profilo che avrebbe il gradimento sia di Tare che del tecnico è invece quello di Zaccagni. Sarebbe il calciatore ideale sia in caso di 4-3-3, come esterno d’attacco, che come da trequartista in un 4-3-2-1 vicino a Luis Alberto e dietro a Immobile. I costi però sono alti. Il Verona chiede almeno 25 milioni, servirebbe inserire delle contropartite tecniche. Il Milan lo avrebbe individuato come rinforzo dopo l’addio di Calhanoglu. Sul fronte offensivo il nome in pole resta quindi Brandt del Borussia Dortmund, mentre non convince il ritorno di Felipe Anderson (si è proposto). Passi avanti per Torreira, da Formello filtra un cauto ottimismo, ma c’è ancora da trovare l’accordo con l’Arsenal.
Il centrocampista sarebbe disposto ad abbassarsi lo stipendio pur di tornare in Serie A. In alternativa la Lazio avrebbe messo gli occhi su Basic del Bordeaux: è un pallino di Giuntoli, ma il Napoli non ha ancora affondato il colpo. Attenzione poi alla situazione di Lazzari. Con la partenza di Hakimi direzione Parigi, l’ex Spal potrebbe essere l’obiettivo numero uno dell’Inter. È un fedelissimo di Inzaghi, ma Lotito non è disposto a fare sconti. La valutazione è di 20 milioni, i nerazzurri non offrirebbero più di 15. Anche in questo caso le contropartite potrebbero fare la differenza. A Sarri non dispiacerebbe affatto ritrovare Vecino, avuto nella sua esperienza all’Empoli.

Il Tempo 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Formello

FORMELLO – Fase tattica e lavoro atletico: oltre ai nazionali assenti Basic e Immobile

Published

on

 


Prosegue a Formello la preparazione della Lazio agli ordini di mister Sarri, con i biancocelesti che tra meno di un mese ripartiranno in campionato dalla trasferta di Lecce. Per la seduta odierna di nuovo in gruppo Gila e Zaccagni, che erano tra la lista degli assenti di ieri. Oltre a Milinkovic-Savic e Vecino oggi tra gli assenti c’è ancora Toma Basic, assieme stavolta a Ciro Immobile. Dopo una lunga sessione di torello, è stato il turno della fase tattica, seguita dalla consueta partitella finale, alla quale non ha preso parte Gila. Al termine della seduta il gruppo ha svolto lavoro atletico, al quale Patric, Romagnoli, Marcos Antonio e Gila hanno preso parte con intensità minore.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW