Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | Hysaj a un passo, poi tutto su Felipe

Published

on

 


Hysaj  è a un passo, Felipe Anderson a due. La Lazio si sta muovendo per regalare a Sarri i primi rinforzi in vista del ritiro di Auronzo di Cadore. La partenza è fissata per il 10 luglio, ecco perché entro questa settimana si spera di chiudere almeno un paio di operazione in entrata. La prima dovrebbe riguardare il terzino albanese, che da dopodomani sarà libero da vincoli contrattuali con il Napoli, potendo firmare per la sua nuova squadra a parametro zero. L’intesa con la Lazio è stata già trovata: la base d’accordo è quella di un triennale con opzione per un altro anno. Il calciatore classe ’94 dovrebbe guadagnare una cifra di poco inferiore ai 2 milioni di euro. Discorso diverso per Felipe Anderson, che vuole tornare a tutti i costi nella Capitale. Sa di poter tornare ad alti livelli dopo le parentesi non certo esaltanti con West Ham e Porto. Gli Hammers lo cederebbero senza fare troppe storie: potrebbero bastare anche 7/8 milioni di euro. Un affare pensando ai 38 sborsati dal club inglese nel 2018 per strapparlo ai biancocelesti. Il brasiliano è un ’93, ha ancora 28 anni, è nel pieno della sua carriera, è disposto a scendere sensibilmente, ad accettare uno stipendio di poco superiore ai 2 milioni di euro più bonus. Venerdì c’è stato un contatto importante con l’entourage del giocatore, la trattativa è partita, richiederà un po’ di tempo per arrivare alla conclusione, da Formello rimangono in silenzio, fanno trapelare poco o nulla, ma filtra un certo ottimismo. Nuovi colloqui sono previsti in questi giorni, si cercherà di limare le distanze con il West Ham, nel frattempo il suo agente non chiude a un possibile ritorno in Serie A con la maglia della Lazio. “Nulla di nuovo, ma chi lo sa“, le sue parole ai microfoni di calciomercato.com. Non sarà altrettanto semplice arrivare a Julian Brandt del Borussia Dortmund. Il 25enne è un obiettivo concreto del diesse Tare, ma la strada è abbastanza in salita. C’è da intavolare la trattativa con i tedeschi, che non hanno bisogno di monetizzare attraverso le cessioni. Il cartellino di Brandt viene valutato intorno ai 25 milioni, si cercherà di lavorare sulla base di un prestito con diritto di riscatto. Per il centrocampista offensivo sarebbe pronto un îngaggio da top player: cinque anni a 3 milioni più bonus a stagione. Prima però servirebbe un’uscita eccellente. Di denari nelle casse della Lazio ce ne sono pochi, soprattutto per operazioni del genere. Ma questa è una settimana calda anche per l’eventuale cessione di Correa al Psg. I contatti sono frequenti, con Alessandro Lucci e Leonardo che si sono sentiti anche lo scorso weekend. Il Tucu sarebbe entusiasta di volare a Parigi, ma la Lazio per farlo partire chiede più di 40 milioni. Il Tempo/Daniele Rocca

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdSera | Immobile, c’è ansia: a rischio con lo Spezia

Published

on

 


foto Fraioli

Sale l’ansia per Ciro Immobile, anche se l’allarme rosso anche non sta suonando. Il bomber ieri non è risultato tra la lista dei convocati per la partita contro l’Inghilterra per una contrattura al bicipite femorale della coscia destra. L’infortunio potrebbe metterlo a rischio anche per la gara contro lo Spezia il 2 ottobre, anche se le sensazioni sono positive in quanto l’attaccante della Lazio non ha ancora lasciato il ritiro della Nazionale. Oggi si sottoporrà agli esami strumentali.

Era inevitabile che prima o poi Immobile si fermasse. Ha giocato per ora 775′ tra Campionato e Coppa, più di qualsiasi altro giocatore offensivo in Italia: in più, non c’è spazio per fermarsi e riprendersi. Ciro, però, è fondamentale. Da quando è stato acquistato nel 2016, non è mai successo che i biancocelesti siano riusciti a registrare un bilancio positivo tra vittorie e sconfitte nelle partite che l’attaccante ha saltato. Questo perché, oltre ad essere un giocatore che incide tantissimo, non ha una valida alternativa. In questo modo, non è sostituibile e Ciro continua ad accumulare fatica e a saltare partite.

foto Fraioli

Corriere della Sera 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW