Connect with us

Per Lei Combattiamo

CdS | Lazio Primavera, Tare progetta la rinascita. Calori confermato in panchina

Published

on

 


Maniche rimboccate, in ginocchio per la seconda volta in 3 anni. La Lazio ha il compito di centrare un’immediata promozione. Si ripartirà da Alessandro Calori, scelto a inizio giugno per dare una scossa a due partite dal termine. Il cambio non è bastato. Il tecnico verrà confermato, la decisione prevedeva la permanenza indipendentemente dal risultato del  play-out contro il Bologna. Sarà dunque alla guida anche dopo l’estate con un unico obiettivo: riportare subito la Lazio nella massima serie. Tare è convinto di poter rilanciare la Primavera, nei mesi scorsi era stato ipotizzato un avvicendamento con Mauro Bianchessi, responsabile del settore giovanile fino all’Under 18. Le posizioni, salvo soprese, rimarranno invariate. Le speranze di salvezza sono sfumate definitivamente martedì contro il Bologna di Zauri, nello spareggio messo a disposizione dalla proposta della Lega di A accettata dalla Figc. Senza la riforma infatti, i biancocelesti sarebbero scesi direttamente come l’Ascoli. Nel 2017 la Lazio era prima nel ranking di categoria, poi non è riuscita a ripetersi a certi livelli. Non hanno dato una mano i nuovi innesti arrivati dall’estero, a parte Raul Moro, e sono stati insoddisfacenti i ricambi generazionali. i numeri hanno condannato la Lazio: 4 vittorie in 32 giornate. Il percorso è stato brillante e sorprendente solo in Coppa Italia (finale persa contro la Fiorentina). Nelle prossime settimane si comincerà a pensare al nuovo gruppo, di cui farà parte di sicuro Larsson Coulibaly, prelevato a gennaio per l’U18 e utilizzato da Calori nel playout, che ha firmato il primo contratto da professionista per i prossimi quattro anni. Lo riporta il Corriere dello Sport.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

CorSera | Lazio, più di 40mila spettatori anche contro la Viola

Published

on

 


Ancora grande partecipazione. Ma ormai è prassi. Anche domani, contro la Fiorentina (si gioca alle 18, diretta Tv su Dazn) ci saranno oltre 40mila spettatori sugli spalti. In questa stagione i tifosi accompagnano la squadra con grande continuità: contro Bologna, Inter, Spezia, Udinese, Salernitana e Milan non si è mai scesi sotto le 40.600 presenze (punto più basso fatto registrare con la Salernitana). Ottima media pensando che con l’’Empoli (più di 30mila presenti) era squalificata la curva Nord, che col Monza (si giocava di giovedì sera) c’erano più di 38mila persone, mentre con il Napoli, a causa delle restrizioni per gli ospiti, non si è potuto sfruttare a pieno il potenziale della gara. I laziali però, pure con la Fiorentina, rispondono presente. CorriereDellaSera/Elmar Bergonzini

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW