Connect with us

Per Lei Combattiamo

Repubblica | Al via le vaccinazioni per la Lazio, ma alcuni calciatori sono contrari: il retroscena

Published

on

 


Al via la vaccinazione della rosa della Lazio, come da indicazioni della Federcalcio per le formazioni del campionato italiano. Ma, come riportato da La Repubblica quando i giocatori biancocelesti sono stati informati dell’iniziativa, alcuni di loro si sono opposti: non intendono sottoporsi all’iniezione. Insomma, dopo quello che è successo allo Spezia, anche nella Lazio si apre un caso legato ai No Vax.

Lo staff medico e quello tecnico dei biancocelesti in queste ore, nel ritiro di Auronzo e in particolare stasera, dopo la partita contro la Triestina in programma alle 18.30, stanno informando e informeranno nella maniera più completa possibile – in un clima di confronto sereno – i calciatori contrari al vaccino per spiegare rischi e conseguenze. Anche alla luce della perentoria presa di posizione contro i No Vax del presidente del Consiglio Draghi, ieri sera. È vero che non si può costringere nessuno al vaccino così come a curarsi, è anticostituzionale farlo, ma lo staff della Lazio farà di tutto per convincere i giocatori (sarebbero 4-5 su 30) a vaccinarsi. Per tutelare se stessi, i compagni e tutti i membri del gruppo squadra, tra l’altro alle prese, la scorsa stagione, con diversi casi di positività nel corso della stagione con polemiche annesse.

L’iniziativa della Lazio diventerà anche uno spot che il Veneto utilizzerà nell’ambito della grande campagna vaccinale. In quanto ai No Vax, lo stesso allenatore Sarri parlerà con loro, oltre a Lotito, presente in queste ore ad Auronzo.

Per i calciatori non c’è l’obbligo del green pass per giocare in campionato, ma è anche vero che – in quanto cittadini come gli altri – devono avere il certificato per frequentare i locali al chiuso. In ogni caso, la Lazio sta cercando – consigliandoli per il meglio – di far cambiare idea ai giocatori che al momento non sono disposti a vaccinarsi, con l’obiettivo di continuare il precampionato – e poi affrontare il campionato, ovviamente – in piena sicurezza, evitando i rischi legati al contagio da Covid-19. C’è ottimismo, nella Lazio, sull’esito di questa particolare “trattativa” con i calciatori No Vax.

La Repubblica 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

La S.S. Lazio onora la Memoria dei perseguitati della Shoah e delle vittime dell’odio

Published

on

 


Come riportato sul sito biancoceleste, la Lazio ricorda le vittime dell’Olocausto:
La Società Sportiva Lazio, Ente Morale, ricorda con commozione e onora la Memoria dei bambini, delle donne e degli uomini perseguitati della Shoah e vittime dell’odio. Non verranno mai dimenticati e continueremo a sentirli presenti, vivi, in ogni singolo istante, impegnandoci concretamente per dare luce alla Memoria e spegnere l’odio e la discriminazione in tutte le forme ottuse e violente in cui si manifestano ancora, ogni giorno“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW