Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

TuttoSport | Riapertura stadi: spunta il nodo seggiolini per le norme anti-Covid

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

I club di Serie A non erano già contenti di fronte alla decisione del Governo di aprire solo al 50% gli stadi con l’esibizione del green pass rilasciato ai vaccinati. Sono diventati ancora più insoddisfatti quando, leggendo il Dpcm di Palazzo Chigi si sono accorti  che in realtà la capienza per quasi tutti gli impianti di A sarà di poco superiore al 30%. Il decreto infatti prevede “il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro”. Il problema è che negli stadi italiani i seggiolini sono molto vicini. Quindi, per mantenere  i tifosi a un metro l’uno dall’altro bisognerà lasciare due posti vuoti, non uno solo. Questo porta a un’occupazione effettiva del 33%. Vale per San Siro, Stadio Olimpico, Franchi, San Paolo. Tra le “grandi” solo la Juventus potrà garantire il 50% della capienza grazie alle sedute più larghe dell’Allianz Stadium. Figc e Lega Serie A hanno subito chiesto con decisione al Governo di rivedere la previsione del metro di distanza, consentendo quindi di aprire davvero al 50%. I presidenti Gravina e Dal Pino hanno attivato tutti i contatti possibili. La norma sembra “una presa in giro” a molti dirigenti. In tanti non capiscono che senso abbia promuovere l’efficacia del vaccino se poi bisogna mantenere questi correttivi in luoghi all’aperto, dove tutti saranno immunizzati altrimenti non potrebbero entrare. Gravina e Dal Pino solo al lavoro per fare in modo che Palazzo Chigi cambi idea. I vertici del calcio italiano hanno sposato di buon grado l’imposizione del green pass, ritenendo che l’introduzione di questo obbligo per entrare allo stadio potesse diventare un incentivo alla vaccinazione. Per questo hanno vissuto come una doppia beffa la scoperta dell’inciso sul metro di distanza dopo aver già incassato a denti stretti l’apertura al 50%, mentre speravano nel 75% se non addirittura sul 100%. Da Tokyo la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali sparge ottimismo: “Prima di partire per il Giappone avevo lasciato alla cabina di regia del governo la mia proposta del 75% di capienza degli impianti all’aperto. La percentuale che poi è venuta fuori è stata del 50% ma mi auguro che sia un punto di partenza. Sono certa che con le vaccinazioni si potrà arrivare a delle percentuali maggiori”. Per ora però la soglia reale è ancora più bassa. Lo riporta TuttoSport.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

CalcioMercato

Calciomercato Lazio, Pedullà: “Interesse Manchester United e PSG per Milinkovic. Ma Lotito chiede 100 milioni”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Come riportato da Alfredo Pedullà, c’è stato un contatto tra Lotito e l’agente di Milinkovic.
Nonostante il gradimento per il giocatore serbo da parte del Manchester United e PSG, il presidente biancoceleste resta sulla sua posizione e chiede 100 milioni, comprensivi di bonus.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW