Connect with us

Per Lei Combattiamo

TMW | Promossi, bocciati, rimandati: Sarri ritrova la Lazio e accorcia la rosa

Published

on

 


Come all’Università, quando finisce un ciclo di lezioni. Come nella scuola, quando gli insegnanti consegnano le pagelle di metà anno. Così anche nell’accademia biancoceleste, sulla cattedra di Maurizio Sarri – maestro senza scrivania ma sul campo – ci sono le valutazioni alla Lazio dopo la prima parte del ritiro ad Auronzo. Diciassette giorni d’allenamenti sulle Dolomiti, quattro amichevoli e tante ore di lezione per capire e mettere in pratica le nuove idee del tecnico toscano. Che è rimasto piacevolmente colpito da alcuni giocatori, mentre ha deciso di non coinvolgerne nel progetto altri, che non saranno quindi convocati per la seconda parte della preparazione di Marienfeld dal 2 al 7 agosto.

Ma andiamo per ordine: in totale Sarri ad Auronzo ha lavorato con 31 elementi, anche se alcuni (Troise, il 2005 che giocherà in Primavera, e Alia, andato al Monterosi) sono tornati a Roma anzitempo. Una lista lunga, che verrà accorciata con gli esuberi che rimarranno a Formello in cerca di una sistemazione. Chi sono? Durmisi, Jony, Adekanye, André Anderson, Maistro tutti bocciati dopo le due settimane venete: gli ultimi due, ex Salernitana, sono in trattativa con il Venezia. Loro non hanno convinto lo staff, così come Akpa Akpro, Vavro e Fares, a cui però la società darà un’altra occasione in Germania anche perché, nel caso degli ultimi due, gli investimenti per portarli a Roma sono stati ingenti e si cercherà fino alla fine di valorizzarli. Stesso discorso per Muriqi, difeso davanti ai tifosi da Sarri: alle spalle di Immobile c’è spazio solo per un centravanti e Caicedo dovrebbe fare i bagagli.

Nelle pagelle biancocelesti, ci sono anche giocatori che hanno passato gli esami sarriani. Detto che la spina dorsale della nuova Lazio era già fatta, c’erano anche alcune pedine in bilico che però hanno ben figurato. Una di loro è Patric, protagonista di un buon ritiro: schierato come centrale e non come terzino, con molta umiltà lo spagnolo si è messo a disposizione del tecnico e ha cercato subito di capire le sue richieste. Positiva anche la preparazione di Escalante e Cataldi, ma soprattutto molto bene i tre baby: i due ex Primavera del 2002, Raul Moro e Marco Bertini, e l’ultimo arrivato, il 16enne Luka Romero, esterno d’attacco mancino di nazionalità argentina. Shehu, aggregato ad Auronzo per la mancanza di un esterno destro di piede mancino, rimarrà in Primavera come fuoriquota. TuttoMercatoWeb\Riccardo Caponetti

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Lazio-Fiorentina: le formazioni ufficiali

Published

on

 



Alle 18 scenderanno in campo Lazio e Fiorentina per la prima partita del girone di ritorno. Ecco le formazioni scelte da Sarri e Italiano:

LAZIO (4-3-3): Provedel; Marusic, Casale, Romagnoli, Hysaj; Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto; Pedro, Anderson, Zaccagni. All. Sarri.

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Dodò, Milenkovic, Ranieri, Biraghi; Bonaventura, Amrabat, Barak; Gonzalez, Jovic, Kouamé. Allenatore: Italiano 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW