Connect with us

Per Lei Combattiamo

Rimborso abbonamenti, Canigiani: “Circa dodicimila tifosi dovranno ricevere il nuovo voucher”

Published

on

 


Intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, il responsabile del marketing biancoceleste, Marco Canigiani, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito alle modalità di rimborso degli abbonamenti della stagione 2019/20. Queste le sue parole:

“Circa un anno fa era stato emesso un voucher per le ultime cinque gare di cui non si era usufruito nella stagione 2019-2020: poteva essere usato per l’acquisto di biglietti o merchandising. La durata è scaduta ma chi non ha finora utilizzato tale voucher riceverà una mail all’indirizzo comunicato nei mesi scorsi con un nuovo voucher. Sarà quindi necessario gettare il vecchio ed usare il nuovo per scalare il credito attraverso l’acquisto dei nuovi tagliandi di biglietteria. Attenzione alle mail che arriveranno: il mittente è Vivaticket, questa sarà infatti la nuova piattaforma.

Per ora di campagna abbonamenti non ne possiamo parlare, l’ammontare contenuto nel buono sarà quindi utile acquistare i tagliandi. Secondo i nostri conti, circa dodicimila tifosi dovranno ricevere la mail con in allegato il voucher contenente il codice da utilizzare. Spingeremo molto sulla vendita online per evidenti ragioni. Sarà così possibile scalare man mano il credito maturato oltre un anno fa. Per quanto riguarda i cartonati non possiamo ancora fornire informazioni, l’idea era quella di consegnare tutto in mano alle persone. Nelle prossime settimane studieremo la modalità giusta”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, Luis Alberto è il vero regista. Dopo il derby, la ‘vendetta’. E nel futuro…

Published

on

 


Le azioni passano tutte dai suoi piedi. Palla al dieci, grazie. Luis Alberto è diventato il vero regista della Lazio di Sarri, che dal rientro dopo il Mondiale non è più riuscito a farne a meno. Assente solo a Lecce, alla prima del 2023, per un infortunio al ginocchio, poi in campionato non ha saltato una partita. Da riserva di lusso a insostituibile. La sua crescita l’abbiamo raccontata già, ma ciò che stupisce – ed è apparso emblematico nel derby – è come abbia cambiato stile di gioco in fase di possesso. Più di Cataldi, è lui che inizia l’azione e dà i tempi di gioco. Contro la Roma, in dieci per l’espulsione di Ibanez e schiacciata per un’ora nella propria area, Luis Alberto gestiva il possesso, decidendo quando accelerare e tentando, in un paio di occasioni, di calciare da fuori. Geniale in campo e sorprendente fuori. Nessuno infatti, una volta davanti le telecamere, si aspettava che Luis Alberto rispondesse alle provocazioni della vigilia. Invece ha scartato anche la diplomazia: “Quando parli tanto prima e poi perdi, devi stare zitto. Hanno provocato come sempre”. Cosa succederà in futuro? Ha un contratto fino al 2025 e Sarri, in questa versione, non vuole privarsene. Ma la sua volontà di tornare in Spagna è nota, non l’ha mai nascosta: se chiamerà il Siviglia – o qualche altro club a lui congeniale – magari deciderà di rientrare a casa, altrimenti rimarrà a Formello. TuttoMercatoWeb/Riccardo Caponetti

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW