Connect with us

Per Lei Combattiamo

CdS | La Lazio e Sarri aspettano il vero Felipe Anderson

Published

on

 


Si guardava intorno cercando di capire tempi di gioco e movimenti. La partita di Felipe Anderson, sabato contro il Twente, è sembrata piena di punti interrogativi. Non ha quasi mai liberato il suo estro, quasi fosse incatenato dai pensieri e dagli automatismi non ancora assorbiti. L’unico vero spunto in velocità lo ha rifinito  senza precisione. Sarri gli chiede di non tenere troppo palla, semmai di correre senza e di dettare il passaggio. Cataldi e Luis Alberto si sono fermati per noie muscolari. La Lazio anche nel ritiro di Marienfeld ha sostenuto la doppia seduta di allenamento per quattro giorni su cinque e veniva dalle tre settimane piene di preparazione ad Auronzo: logico risentirne. Sarri punta su Felipe Anderson, gli piaceva ai tempi del Napoli e lo aveva apprezzato in Inghilterra. Sul campo lo ha sempre impiegato a destra, ma il mercato è incompleto. Correa potrebbe partire e Sarri ha chiesto  un esterno mancino da sistemare proprio da quella parte. Anderson, soprattutto se il Tucu venisse ceduto potrebbe traslocare sulla fascia sinistra, in un ruolo “alla Insigne”. Con Pioli giocava proprio così, l’anno dopo con Inzaghi finì a destra nel 4-3-3  e poi fuori nel 3-5-2. Sei mesi di stop e l’esplosione di Luis Alberto che gli chiusero la strada. Nell’estate 2018 la storia si era già conclusa e nessuno immaginava potesse ricominciare. Il vero Felipetto, a 28 anni compiuti ora deve sottoporsi all’esame di Sarri per diventare grande. Lo riporta il Corriere dello Sport.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

La S.S. Lazio onora la Memoria dei perseguitati della Shoah e delle vittime dell’odio

Published

on

 


Come riportato sul sito biancoceleste, la Lazio ricorda le vittime dell’Olocausto:
La Società Sportiva Lazio, Ente Morale, ricorda con commozione e onora la Memoria dei bambini, delle donne e degli uomini perseguitati della Shoah e vittime dell’odio. Non verranno mai dimenticati e continueremo a sentirli presenti, vivi, in ogni singolo istante, impegnandoci concretamente per dare luce alla Memoria e spegnere l’odio e la discriminazione in tutte le forme ottuse e violente in cui si manifestano ancora, ogni giorno“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW