Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA SARRI | “Ad Empoli partita difficile. Felipe Anderson? Dovrebbe essere a disposizione. Pedro può fare uno spezzone” – VIDEO

Published

on

 


L’inizio della nuova stagione è sempre più vicino. Siamo alla vigilia dell’esordio della Lazio nella nuova Serie A. Domani, alle 20:45, i biancocelesti saranno di scena ad Empoli per la 1° giornata. Come di consueto, il giorno prima della gara, arrivano le parole dell’allenatore: ecco le dichiarazioni di mister Maurizio Sarri alla sua prima conferenza stampa prepartita di Serie A:

“Felipe Anderson dovrebbe essere disponibile per domani. In questo giorno e mezzo ha sistemato alcune faccende burocratiche per il suo arrivo in Italia. Dovrebbe essere a disposizione. Lui l’ho visto sia a destra che a sinistra nella prima esperienza alla Lazio, penso possa interpretare bene entrambi i ruoli. Durante la stagione lo vedremo sia a destra che a sinistra

Chi gioca domani tra Luis Alberto ed Akpa Akpro? Lo vedremo domani, abbiamo ancora un allenamento da fare. Vedremo domani chi giocherà. Luis Alberto ha avuto una decina di giorni di difficoltà per alcuni problemi fisici, ma in questa settimana si è allenato regolarmente. Akpa in fase di costruzione ci da una mano, ha dinamismo da questo punto di vista. Ha tante qualità, è un giocatore sottovalutato. Durante la stagione ci sarà utile.

Luka Romero? Penso di non aver mai visto un sedicenne con queste qualità e determinazione, si allena in maniera feroce. E’ un’eccezione: normale che gli manca qualcosa ancora fisicamente ma, durante la stagione, ci può dare una mano anche lui.

Luis Alberto è un giocatore di grande talento, ha qualità straordinarie. Le qualità fisiche sono superiori per quello che a volte esprime. Ha un carattere particolare ma è un bravo ragazzo. Più impariamo a conoscerci e più andremo d’accordo, anche se non ho avuto alcun problema con lui.

Il mercato per me è un argomento che mi rimane pesante, è noioso. L’idea di Pedro era tra i 10/15 nomi buttati giù in estate. Si è aperto un canale per prenderlo e si è preso. Io sono contento perchè con me ha fatto bene.

Pedro domani dal primo minuto? Difficile dirlo, in questi due giorni che si è allenato con noi, abbiamo fatto allenamento di scarico, più leggeri. E’ bello brillante, rientra nelle sue caratteristiche. Un piccolo spezzone di partita lo può fare, ma è difficile valutarlo in due allenamenti di scarico dal punto di vista fisico.

Correa? Il suo ruolo è da valutare. Si sta parlando di un giocatore forte, che farebbe comodo a tutti. Il ragazzo ha espresso la sua idea da tempo, c’è una situazione di stand-by. Questo non lo mette nelle condizioni ideali per fare delle partite. Si sta comportando benissimo in allenamento. Io lo vedrei bene come esterno sinistro ma anche come attaccante centrale. Qui abbiamo Immobile che blocca questo ruolo visto che, per noi, è chiaramente il punto di riferimento più importante. Bisogna aspettare i prossimi giorni.

La nostra situazione è di costruzione, in questo momento in evoluzione. Molto probabilmente sarà una stagione di costruzione per essere maggiormente competitivi nelle prossime stagioni. Non è semplice andare a fare questa costruzione, ma io sono contento di aver visto un grande livello. Vado a fare gli allenamenti divertendomi.

Ad Empoli mi aspetto una partita difficile, perchè se ripetono la prima mezz’ora che hanno fatto in Coppa Italia con il Vicenza, ci metterà in difficoltà, con giocate rapide e di qualità. Metterebbero in difficoltà chiunque. E’ una squadra molto tecnica e brillante. Noi dobbiamo attenerci ai fatti, partiamo dal sesto posto dell’anno scorso, vediamo se miglioreremo o peggioreremo questo piazzamento”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

La S.S. Lazio onora la Memoria dei perseguitati della Shoah e delle vittime dell’odio

Published

on

 


Come riportato sul sito biancoceleste, la Lazio ricorda le vittime dell’Olocausto:
La Società Sportiva Lazio, Ente Morale, ricorda con commozione e onora la Memoria dei bambini, delle donne e degli uomini perseguitati della Shoah e vittime dell’odio. Non verranno mai dimenticati e continueremo a sentirli presenti, vivi, in ogni singolo istante, impegnandoci concretamente per dare luce alla Memoria e spegnere l’odio e la discriminazione in tutte le forme ottuse e violente in cui si manifestano ancora, ogni giorno“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW