Connect with us

Per Lei Combattiamo

GdS | Luis Alberto e Kostic, la Lazio raddoppia

Published

on

 


Oggi Luis Alberto potrebbe ritrovare il posto da titolare, al contrario di quanto accaduto la scorsa settimana ad Empoli in cui a partire dal 1′ minuto è stato Akpa Akpro. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, Sarri ieri ha spiegato che la squadra fisicamente è in crescita, ma che si trova in una fase di transizione: prima giocava con una punta e mezza e cinque difensori, quindi a centrocampo ci si poteva permettere certe cose, ora con tre attaccanti e quattro difensori bisogna abituarsi a qualcosa di tremendamente nuovo. In questi giorni a Formello si è notata la migliore condizione di Luis Alberto, che quindi spinge per un posto da titolare. Non è stata un’estate semplice per lo spagnolo: non si presentò al raduno di Formello e arrivò in ritardo ad Auronzo, scatenando insistenti voci di mercato che lo vedevano voglioso di andar via, ma non sono arrivate offerte e così Luis si è messo sotto con Sarri. Quest’ultimo di lui dice: “Le qualità fisiche di Luis Alberto secondo me sono superiori rispetto a quelle che a volte esprime. Un carattere un po’ particolare, un po’ introverso: più ci conosciamo, più andremo d’accordo. Non ho avuto problemi con lui”.

Per quanto riguarda il calciomercato, si aspetta l’arrivo di Kostic: sarebbe molto utile al 4-3-3 di Sarri perché oltre a doti offensive, il serbo sa farsi valere in copertura e potrebbe quindi aiutare il Mago nelle sue incursioni. L’esterno ieri non si è presentato all’allenamento dell’Eintracht e oggi non giocherà la partita: vuole solo la Lazio, ma la dirigenza tedesca è piuttosto irritata dal suo comportamento. Prima di poterlo ingaggiare bisognerà cedere Kamenovic per liberare il posto da extracomunitario.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Onorato: “Prenderemo una decisione sul Flaminio. La Lazio è libera di fare lo stadio altrove”

Published

on

 


Intervenuto ai microfoni di Radiosei, Alessandro Onorato l’assessore Alessandro Onorato si è espresso in merito alla situazione Flaminio legata alla Lazio.

Queste le sue parole:

“Parlando di impianti, è inutile discutere di Flaminio se il progetto non c’è. Il Comune di Roma è pronto ad affiancare e supportare il progetto, a seguire l’iter. Ma se il progetto non c’è, non possiamo parlarne.

Ovviamente il presidente Lotito è liberissimo di prendere o non prendere in considerazione il Flaminio, ci mancherebbe. Non vogliamo darlo per forza alla Lazio. Anzi, se Lotito avesse intenzione di farlo altrove, ci dicesse dove e siamo pronti a dare la stessa attenzione che abbiamo dato alla Roma. Lazio e Roma con stadi di proprietà sono un miglioramento importante. Fare uno stadio non è una passeggiata, ecco perché è giunta l’ora di non parlare del Flaminio tanto per parlarne. Ci sono troppe cose in ballo, troppi problemi da risolvere per banalizzare. Se la Lazio non mostrerà interesse, troveremo comunque un modo per ristrutturare il Flaminio. Tanto più che lo abbiamo messo tra le opere per i prossimi. Europei di calcio. Speriamo ovviamente di andare comunque a dama e di restituire l’impianto alla città e di esserci per vederlo. In chiusura, fortunatamente al Parco Lenzini la targa è al suo posto e speriamo possa rimanere li tranquilla per sempre.” 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW