Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | Lazio-Roma per la svolta

Published

on

 


Senza pronostico, come sempre. Il derby è qui con tutte le sue ansie, paure e ambizioni, pronto a cambiare se non a condizionare, la stagione di una tra Roma e Lazio: difficilmente di entrambe. E come sempre si parte senza una favorita, perché l’esperienza insegna che raramente, per non dire mai, vince la squadra che ci arriva meglio. Così il “gioco” della vigilia è il solito e improbabile “ciapa no”, con le due romane che fanno il consueto “pianto preventivo” dietro al quale si nasconde la voglia di vincerlo, di svoltare, di far male ai rivali di sempre, ma soprattutto di non perderlo questo derby. La  Lazio, che gioca in casa, arriva alla stracittadina dopo l’incolore pareggio contro il Torino di Cairo. Sarri ha giocato in anticipo in chiave derby, mettendo in campo tante riserve. Lazio e Roma hanno trascorso gli ultimi giorni  a lamentarsi in modo quanto mai scaramantico. Perché è innegabile che un successo in quella tornata ad essere la partita più importante della stagione, potrebbe cambiare molto se non tutto per una tra Lazio e Roma. Un successo dei biancocelesti riporterebbe la pace all’interno dell’ambiente e darebbe a Sarri il tempo necessario per poter lavorare come sa e plasmare la “sua” Lazio. Dall’altra parte vincere consentirebbe a Mourinho di entrare definitivamente nel cuore di una tifoseria che lo ha comunque accolto a braccia aperte e che da lui si aspetta molto: anche troppo. Non resta che giocarlo quindi questo derby che per molti sarà il primo ma che invece per i tifosi, che finalmente possono tornare allo stadio con tutte le restrizioni del caso, è sempre la solita sofferenza… almeno alla vigilia dove in molti pagherebbero oro per un indolore pareggio. Ma che tristezza…in campo se le diano di santa ragione com’è giusto che sia e che vinca il migliore… o forse no!? Il Tempo.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Caso Juventus, il ministro dello sport Abodi: “Non sarà la sola, bisogna fare pulizia”

Published

on

 


Il ministro dello sport Andrea Abodi è intervenuto alla presentazione del Codice di Giustizia sportiva Figc oggi al Coni parlando anche del caso Juventus e della necessità di “fare pulizia”. Queste le sue parole:

“Il caso Juventus? Si tratta di un club che probabilmente non rimarrà il solo e questo ci permetterà di fare pulizia. Abbiamo bisogno di sapere presto cosa sia successo e che vengano assunte decisioni per ridare credibilità al sistema, nel principio dell’equa competizione. Ed è evidente che negli ultimi anni non è successo”.  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW