Connect with us

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, Lotito toglie gli alibi ai giocatori: sogna la vendetta sportiva con Inzaghi

Published

on

 


È l’ora dei risultati. La Lazio contro l’Inter deve reagire dopo il tracollo di Bologna e cominciare a entrare in sintonia con le idee di Sarri, dando a Lotito le risposte che esige. Il presidente era stato chiaro la scorsa settimana, quando alla ripresa degli allenamenti si è presentato a Formello per strigliare la squadra dopo il 3-0 del Dall’Ara. Era una furia, Lotito. Non si spiegava l’atteggiamento di un gruppo che, a giugno, aveva ricevuto tre mensilità di stipendi in anticipo, con premi. Ha ricordato anche questo, alla sua Lazio, togliendogli ogni possibile alibi.

Certo, Lotito avrebbe preferito uscire da Bologna con un successo e dare continuità alla doppia vittoria, nel derby e contro la Lokomotiv Mosca. Ma così non è stato e la sua sfuriata, oltre che dettata dalla pessima sconfitta, aveva un’altra ragione: caricare e stuzzicare l’orgoglio della Lazio prima dell’impegno con l’Inter dell’ex Inzaghi. Quel figliol prodigo che in estate l’ha abbandonato (sia chiaro, le responsabilità dell’epilogo sono di tutti) e che domani tornerà per la prima volta all’Olimpico.

Era fine maggio e la notizia del cambio di idea di Inzaghi, dopo il summit notturno di Formello, fece scalpore. Così come le foto dei due, l’allenatore e il presidente, non proprio in un clima pacifico la mattina seguente. Ecco, vuole la vendetta sportiva Lotito, che non ha ancora mandato giù l’amaro boccone del divorzio. “Nessuno è indispensabile. Nella vita si raccoglie quello che si semina. Vediamo chi rimarrà più tempo nel sistema”, aveva detto riguardo a Inzaghi il presidente biancoceleste, che si aspetta una Lazio affamata: in versione derby, totalmente l’opposto di quella vista a Bologna.

Tuttomercatoweb.com

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Juventus, Allegri: “Il rapporto di amicizia con Agnelli non finirà con il termine della sua presidenza”

Published

on

 


 

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato della situazione che tanto continua a far discutere in casa bianconera, legata alla scissione del Cda della Società. Il Presidente Agnelli, Pavel Nedved e Arrivabene hanno infatti lasciato il Club bella serata di ieri .

Di seguito le parole di Allegri:

“È sempre molto positivo sentire la vicinanza degli azionisti e quindi ringrazio John Elkann per queste parole. In questi anni di lavoro, passione e vittorie, ho sempre potuto contare sul sostegno di Andrea Agnelli, al quale mi lega un rapporto di amicizia, che non si interromperà con la fine della sua presidenza. Sono figure di riferimento per il mondo bianconero che deve rimanere concentrato sul lavoro quotidiano in campo per ottenere i risultati che tutti vogliamo”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW