Connect with us

Europa League

PAGELLE – Che hai fatto Thomas? Milinkovic spreca l’occasione piu ghiotta. Male Luis e Akpa

Published

on

 


Strakosha 3 – Salvato dalla trasversa sulla bordata di Morutan a metà primo tempo, bravo ad uscire in scivolata su Kerem ad inizio ripresa. Poi combina una frittata clamorosa buttandosi in porta un campanile di Lazzari dove già sbaglia non uscendo a prendersi il pallone.

Lazzari 5 – Spinge poco e male, in fase difensiva soffre la rapidità di Dervişoğlu. Poteva tranquillamente lasciar scorrere il pallone e invece prova ad allontanarlo con uno spiovente da cui nasce la frittata che costa la partita.

Luiz Felipe 5 – Fa ancora enorme fatica a capire il movimento del reparto, l’assenza di un riferimento lo mette in apprensione risentendo in fase di marcatura. Mai sicuro nel controllare gli attaccanti giallorossi.

Acerbi 5,5 – Non riesce ancora ad incidere come nelle scorse stagioni complice un movimento tutto nuovo della difesa scappando quando dovrebbe accorciare. Balla come il resto della retroguardia nonostante un avversario non infermabile.

Hysaj 6 – Partita ordinata e diligente per gestire al meglio le energie, prova qualche scorribanda nel secondo tempo ma senza mai creare pericoli.

Akpa Akpro 4,5 – La buona volontà non è sempre sufficiente per ben figurare. Si impegna per farsi ammonire, ci riesce al terzo tentativo. Nel mentre una infinità di movimenti e altrettanti palloni persi.

Dal 55′ Milinkovic 5 – Doveva prendere il timone di una barca senza comandante e finisce per non condurla in porto. Clamoroso come si divora il pareggio cercando un pallonetto su Muslera che si spegne fra le braccia del portiere turco.

Lucas Leiva 5,5 – E’ il termometro della squadra e vederlo agitato è il segnale che qualcosa non funziona. Ci prova in tutti i modi a tenere le giuste distanze fra i reparti e a mettere ordine ma la Lazio ancora non è la creatura che vuole Sarri.

Dall’83’ Cataldi SV

Luis Alberto 5 – Dovrebbe prendere per mano la squadra soprattutto nella fase di costruzione di gioco, lo spagnolo non riesce mai ad innescarsi. Suo il tiro più insidioso per Muslera, troppo poco.

Dal 66′ Basic 5,5 – Poteva dare fisicità in area di rigore ma non arriva mai un pallone, si limita a qualche scambio sulla corsia mancina.

Felipe Anderson 6 – E’ vispo e mette in difficoltà Van Aanholt con le sue accelerazioni, manca la giocata decisiva ma è pur vero che quando alza la testa non vede mai nessuno da servire.

Dal 66′ Pedro 5,5 – Un tiro parato agevolmente da Muslera e poco altro.

Immobile 5 – Mai servito sulla profondità e tanti palloni persi in fase di gestione sulla trequarti. Gli manca il gol, deve ritrovarlo in fretta ma anche essere messo in condizione di trovarlo.

Dal 56′ Muriqi 5,5 – Si mette spalle alla porta, viene incontro per cercare le sponde ma nessuno si infila nello spazio che ha creato.

Zaccagni 5,5 – Tanta voglia ma anche tanto caos in certe ripartenze che finisce per infrangersi sul muro difensivo di Terim. Gli serve tempo per completare l’inserimento in un sistema complesso che ancora non ha trovato la quadra.

 

All. Sarri 5 – Senza dubbio serve tempo prima di riuscire a vedere la sua Lazio ma se si può accettare la sconfitta di San Siro, si fa sicuramente più fatica a giustificare un risultato così, contro un avversario nettamente inferiore ai biancocelesti come il Galatasaray. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Feyenoord, il tatuaggio del vice allenatore dopo il match con la Lazio – FOTO

Published

on

 


Prima della splendida vittoria arrivata nel derby di contro la Roma, i biancocelesti avevano gettato al vento la qualificazione dell’Europa League perdendo a Rotterdam sul campo del Feyenoord. Il vice allenatore della squadra olandese, John De Wolf, si è tatuato sul braccio la frase scritta sullo striscione dei tifosi olandesi nel giorno del match: “Non vado a terra per nessuno, né per te e né per nessun altro”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da John de Wolf (@johnde_wolf)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW