Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA| Torino-Lazio, il doppio ex Mudingayi: “Gara difficile per entrambe. Il centrocampo biancoceleste deve adattarsi a Sarri, ma ha tanta qualità”

Published

on

 


Domani alle ore 18:30 andrà in scena la quinta partita in questa Serie A per la Lazio, che se la vedrà con il Torino di Juric, che proviene da due vittorie e due sconfitte per una squadra che sembra trasformata rispetto a quella dello scorso anno. Entrambe le squadre hanno in comune il fatto di aver cambiato allenatore ed avere ora una mentalità completamente nuova a cui abituarsi. Per commentare il periodo delle due squadre è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Laziopress.it il doppio ex Gaby Mudingayi che nel 2005 passò alla Lazio proprio dal Torino. 

Cosa ti aspetti dalla partita di giovedì? Come arrivano le due squadre?

Il Toro con Juric ha iniziato bene e viene da due vittorie consecutive, sembra un altra squadra rispetto allo scorso anno. La Lazio sembrava aver trovato già la giusta strada nelle prime giornate ma poi sono venute fuori delle difficoltà. Sarà una gara difficile per entrambe.

Entrambe le squadre del hanno cambiato allenatore in estate. Si tratta di un salto di qualità per le due squadre secondo te?

Il Torino sembra  abbia trovato la giusta quadratura e credo si vedano già grossi miglioramenti, mentre per la Lazio sappiamo che Sarri ha quasi vinto con il Napoli giocando in maniera meravigliosa e poi ha vinto con la Juve, ma Inzaghi ha dimostrato il suo valore quindi è ancora presto per capire se sia migliorata la Lazio.

Dato il ruolo che ricoprivi, cosa pensi del centrocampo della Lazio con Sarri? 

La Lazio deve ancora registrare il centrocampo con Sarri, forse Milinkovic e Luis Alberto insieme a Leiva non danno le giuste garanzie in fase di copertura però tanta qualità ma staremo a vedere.

Il Torino lo scorso anno ha rischiato la Serie B, per poi festeggiare la salvezza proprio all’Olimpico contro la Lazio. Pensi che quest’anno, con Juric, possa addirittura ambire ad un posto in Europa?

Per la zona Europa non lo so ma da ciò che ho visto in questo inizio credo che il Toro abbia qualcosa in più rispetto allo scorso anno. 

La Lazio invece raggiungerà la Champions League secondo te?

Per la Lazio non sarà facile, in questo momento vedo Inter Napoli, Milan e Atalanta un pò sopra la Lazio poi bisogna capire se ci sarà il ritorno della Juve, dobbiamo dare il giusto tempo a Sarri.

Tu hai giocato nel Torino l’anno prima di venire alla Lazio. Che ricordi hai di quel trasferimento?

Al Toro sono stato bene, è una piazza appassionata ed ho solo bei ricordi di quel periodo. 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lazio-Verona, l’ex Teodorani: “Divario evidente tra le squadre. Biancocelesti favoriti”

Published

on

 


Domenica sarà LazioHellas Verona. Mentre l’Olimpico si prepara ad attendere la sfida, Carlo Teodorani è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Laziopress per parlare del match che vedrà impegnati in casa i biancocelesti. Queste le parole dell’ex giocatore dell’Hellas Verona, che ha ricoperto il ruolo di difensore nelle stagioni 2001-2005 e 2005-2007.

Come arrivano Lazio e Verona alla sfida di domenica?
Il Verona scenderà in campo con un atteggiamento positivo, ma il divario tra le due squadre è evidente. Sicuramente, tra le due, vedo la Lazio favorita”.

Su cosa dovranno puntare gli uomini di Cioffi per mettere in difficoltà la Lazio?
Il Verona ha una buona fase difensiva, per mettere in difficoltà la Lazio dovrà cercare di puntare sui soliti 3-4 giocatori determinanti, capaci nelle ripartenze”.

Quest’anno l’Hellas ha puntato molto sui giovani. Finora chi ti ha colpito di più della rosa?
È ancora molto presto per dirlo. Il rendimento è stato sempre molto altalenante in queste partite e penso che i giovani abbiano ancora bisogno di tempo. Aver deciso di puntare sui millennials è sicuramente una scelta ponderata, frutto di un progetto a lungo termine”.

Dalla polemica sulla classe arbitrale alle ultime vicende che hanno visto protagonista Ciro Immobile. Un tuo commento.
Purtroppo queste vicende fanno parte del calcio. Immobile è una persona intelligente e in grado di affrontare questi episodi”.

Pronostico Lazio-Hellas Verona?
Penso che sarà una partita con molti gol, visto il calibro degli attaccanti. Azzardo un 3-1”. 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW