Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Romero e Faticanti tra i 60 talenti mondiali: il futuro è nella Capitale

Published

on

 


Pepite d’oro come Gavi, ossia diciassettenni dal talento sfacciato, non vivono solo in Spagna. Ne esistono anche in Italia, anzi sotto il cielo di Roma ne avremmo già due, e forse sarebbe ora di dargli un’occhiata seria. Ce lo ricorda uno dei più autorevoli giornali del mondo anche nelle pagine sportive, l’inglese “Guardian”, che dal 2014 stila un elenco dei migliori Under 17 nei cinque continenti. Tra i 60 giovani fenomeni compaiono il laziale Luka Romero e il romanista Giacomo Faticanti, e un altro italiano, l’attaccante Samuele Vignato del Monza. A dire il vero, Luka Romero è già ben conosciuto per via del suo esordio a 15 anni nella Liga, dei suoi spaventosi 230 gol in 108 partite nelle giovanili del Mallorca, peri il fatto che la Lazio lo ha strappato alla concorrenza di mezza Europa. Romero il prossimo mese compirà 17 anni e ha esordito in A nei minuti finali di Lazio-Spezia, con Sarri che lo aveva già incensato nel ritiro di Auronzo. È invece italianissimo Giacomo Faticanti, già azzurro nelle under 15, 16 e 17, nato il 31 luglio 2004 a Roma, ma cresciuto a Sora con la famiglia. È un centrocampista centrale con visione di gioco e passaggi precisi corti e lunghi, già altissimo (1,85). Sembra un predestinato, come Luka Romero. Ora, è lecito ricordare che né José Mourinho, né Maurizio Sarri hanno mai lanciato giovanissime stelle, di solito si affidano a giocatori già formati. Ma sotto il cielo di Roma, la capitale del talento e pure dei sogni possibili e di quelli impossibili, tutto può accadere. Basta crederci. Il Messaggero.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Juventus, Allegri: “Il rapporto di amicizia con Agnelli non finirà con il termine della sua presidenza”

Published

on

 


 

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato della situazione che tanto continua a far discutere in casa bianconera, legata alla scissione del Cda della Società. Il Presidente Agnelli, Pavel Nedved e Arrivabene hanno infatti lasciato il Club bella serata di ieri .

Di seguito le parole di Allegri:

“È sempre molto positivo sentire la vicinanza degli azionisti e quindi ringrazio John Elkann per queste parole. In questi anni di lavoro, passione e vittorie, ho sempre potuto contare sul sostegno di Andrea Agnelli, al quale mi lega un rapporto di amicizia, che non si interromperà con la fine della sua presidenza. Sono figure di riferimento per il mondo bianconero che deve rimanere concentrato sul lavoro quotidiano in campo per ottenere i risultati che tutti vogliamo”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW