Connect with us

Per Lei Combattiamo

CorSera | Lazio in crisi, asse Lotito-Sarri ancora solido: a Formello sfuriata del presidente alla squadra

Published

on

 


La Lazio ha iniziato quest’oggi il ritiro punitivo orino dal Presidente Claudio Lotito, a seguito della brutta giura di ieri contro il Verona. I biancocelesti sono caduti, nuovamente come a Bologna, sul campo del Bentegodi perdendo 4-1. Un risultato umiliante che ha fatto infuriare tutti: tifosi, Allenatore e Società, che ora chiedono una reazione forte a tutta la Rosa. Già da oggi nella seduta mattutina, si è vista un’intensità diversa da parte dei giocatori in allenamento. Il tutto, sotto gli occhi del tecnico Maurizio Sarri, del Ds Igli Tare e di Lotito. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, il patron biancoceleste sarebbe arrivato al centro sportivo prima di pranzo, scendendo in campo in prima persone per fare un duro discorso alla squadra. “Bisogna sempre credere in ciò che si fa. Io pago gli stipendi in anticipo e voi fate queste figure, vi dovete svegliare, e farlo in fretta”, queste alcune delle frasi pronunciate duramente da Lotito, che ha strigliato per bene i suoi giocatori per generare in loro una reazione già mercoledì contro la Fiorentina. Tuttavia, il rapporto tra l’allenatore e presidente rimane ancora solido, con Tare che fa da collante tra i due. Tutti nel club sembrerebbero fermamente convinti sul progetto Sarri e puntano su di lui, un pensiero che deve essere sposato anche dai giocatori. Tutti si aspettano una Lazio diversa da quella vista ieri a Verona, e quello di mercoledì contro viola sarà sicuramente un test molto importante. Nel caso in cui la prestazione non convinca ancora la Società, i biancocelesti rimarranno in ritiro a Formello fino alla trasferta di sabato 30 a Bergamo contro l’Atalanta.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Juventus, Allegri: “Il rapporto di amicizia con Agnelli non finirà con il termine della sua presidenza”

Published

on

 


 

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato della situazione che tanto continua a far discutere in casa bianconera, legata alla scissione del Cda della Società. Il Presidente Agnelli, Pavel Nedved e Arrivabene hanno infatti lasciato il Club bella serata di ieri .

Di seguito le parole di Allegri:

“È sempre molto positivo sentire la vicinanza degli azionisti e quindi ringrazio John Elkann per queste parole. In questi anni di lavoro, passione e vittorie, ho sempre potuto contare sul sostegno di Andrea Agnelli, al quale mi lega un rapporto di amicizia, che non si interromperà con la fine della sua presidenza. Sono figure di riferimento per il mondo bianconero che deve rimanere concentrato sul lavoro quotidiano in campo per ottenere i risultati che tutti vogliamo”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW