Connect with us

Per Lei Combattiamo

La Città | Lotito: “Mi hanno tolto la Salernitana, ora sono nel libro dei cattivi. Domenica tiferò Lazio “

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 Il Presidente della Lazio Claudio Lotito ha rilasciato un’intervista esclusiva al quotidiano la città, nella quale ha ripercorso il suo passato da ex numero uno della Salernitana, di cui era massimo rappresentante fino alla promozione in questa stagione in Serie A. Questa domenica, andrà in scena la sfida tra la sua Lazio e il suo ex club granata, un incontro speciale per il patron biancoceleste, legato ad entrambe le Società.

Queste le sue parole:

Rammarico per questo divorzio societario e sportivo dalla Salernitana?

“Non ne voglio parlare, perché in questo momento è in corso la vendita della società con le modalità che sono state stabilite dalla Federazione Italiana Gioco Calcio, e io debbo continuare a rimanere estraneo a tutta questa situazione, come le regole in vigore impongono.

Claudio Lotito, quindi, ha dimenticato la Salernitana?
Chi nella vita come nello sport è passato in situazioni del genere sa bene cosa si prova. Comunque non voglio farmi tirare dentro, perché stiamo parlando di una società calcistica, la Salernitana, alla quale ho tenuto tanto e che mi ha regalato molte soddisfazioni.

Parole da innamorato che ha subito un tradimento?
Non facciamo guai ed evitiamo di creare problemi inutili.

Chi e perché?

Di certo dal giorno della promozione in Serie A non sono venuto a vedere una partita della
Salernitana e nemmeno me ne occupo più, perché, come le dicevo, è stato vietato a me, come a mio cognato, per la vicenda multiproprietà.

Rammaricato per questa condizione?

Diciamo che sono dispiaciuto per tante parole che hanno cancellato tutto quello che è stato fatto per la salernitana che ora, tra l’altro, gioca nel campionato di seriea.

Ce l’ha quel qualcuno?

Per carità, hanno dimenticato il buono anche molti di quelli che ho messo io alla salernitana, di certo da tanti è stato scritto il nome di Claudio Lotito sul libro dei cattivi.ma vado avanti per la mia strada.a capo che non sopporta di Salerno?

Dallo scorso giugno, oltre che allo stadio Arechi, o dove giocava la Salernitana, non sono più venuto nemmeno a Salerno.a capo ritornerà almeno in città? A capo i salernitani a Salerno mi sono sempre piaciuti E ho avvertito la loro passione sia per la squadra che per Claudio Lotito.e vale anche per la mia famiglia che, come tutti sanno, mi ha seguito in questi anni con la salernitana.vedremo.a capo torniamo a Lazio-salernitana, fischio di inizio domenica alle ore 18:00, all’olimpico di Roma.sarà in tribuna? A capo che domanda mi fa? Certo che sarà in tribuna, O mi possono vietare di andare a vedere la Lazio?

In verità la partita è Lazio-Salernitana davvero non proverà nessun brivido quando dal tunnel sconteranno tutti quei giocatori ma con due maglie che lei conosce molto bene?

Tiferò Lazio e basta, non mi faccia perdere tempo.

Ne riparleremo alla partita di ritorno a Salerno quando ci dovrebbe essere una nuova proprietà per il club granata?

Non discuto di certe cose, non posso.

Ma ci pensa?

Mi pare che non esistono divieti in tal senso, comunque sono fatti mie. Ma non voglio essere tirato dentro. Sono il presidente della Lazio e, per questo, tifo per e mi occupo di una sola squadra.

Ci credo davvero in quello che dice?

Sono Claudio Lotito e sa cosa le dico? La salernitana me l’hanno portata via… 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Hernan Crespo, l’ex biancoceleste soffia 47 candeline

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 Quest’oggi 5 Luglio è un giorno speciale per un ex calciatore biancoceleste: si tratta di Hernan Crespo, che soffia 47 candeline. Dopo una splendida carriera nel calcio giocato, l’argentino è ora allenatore e attualmente allena l’Al-Dubai. Ha vestito la maglia biancoceleste per due stagioni, realizzando 48 reti in 73 presenze tra campionato e vincendo una Supercoppa Italiana alla prima gara da titolare ed il titolo di capocannoniere alla prima stagione nella capitale. 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW